CONDIVIDI

gio

14

gen

2016

LACUNA COIL: il chitarrista Marco “Maus” Biazzi lascia la band

LACUNA COIL hanno annunciato che il chitarrista Marco “Maus” Biazzi ha deciso di lasciare la band.

 

 

"A tutti i nostri amici e fan in tutto il mondo. È con emozione che sa di agrodolce che vi annunciamo che il chitarrista dei LACUNA COIL, Marco ‘Maus’ Biazzi ha deciso di lasciare la band.

 

Siamo ovviamente siamo tristi di perdere uno dei membri che più a lungo hanno fatto parte della nostra famiglia, ma Maus ha bisogno di seguire il suo cuore e quindi gli auguriamo tutto il meglio per il suo futuro.

Sappiamo che, qualsiasi cosa lui decida di fare in futuro sarà riempito di heavy riff e divertimento."

 

Qui ci sono alcune parole di Maus:

 

“Non è mai facile dire addio a qualcuno, specialmente dopo più di 17 anni meravigliosi vissuti insieme. Condividendo ogni momento della vita, on the road e sul e fuori dal palco. Crescendo come band e come musicista, che ha suonato praticamente ovunque su questa Terra. Vedendo risultati positivi dopo tanto duro lavoro insieme.

 

Non dimenticherò mai tutte queste emozioni e mi terrò sempre con me.

 

Sentivo di non poter aggiungere altro a questo progetto, quindi ho deciso di lasciare la mia seconda famiglia, i Lacuna Coil, per intraprendere un sentiero diverso per una nuova sfida nella mia vita.

Ora sto cercando un altro progetto musicale con cui ripartire e tornare on the road e spaccare il culo il prima possibile, perchè questo è quello che voglio e quello che amo di più fare.

 

Prima di tutto vorrei ringraziare i  Lacuna Coil per tutti questi anni assieme… Sarò sempre grato a questa band… è per via delle avventure passate assieme e per l’enorme quantità di esperienze fatte che sono diventato il musicista professionista che sono ora. Grazie anche alla nostra fantastica crew in tutto il mondo per il fantastico e professionale lavoro che ha svolto in ogni tipo di condizione, al nostro management e alla nostra etichetta Century Media.

 

Grazie anche a tutti i miei endorsement che hanno sempre supportato questo ragazzo italiano ed, infine, grazie mille a tutti voi amici e fan di tutto il mondo che mi avete supportato con infinita dedizione e amore sin dall’inizio.

 

Questo non è un addio… è un cambiamento. Ragazzi, ci vediamo al NAMM dove ci sarò con il mio modello di chitarra Schechter ‘Maus M-7’.

Sono sicuro che presto condivideremo altre note e altre birre.

Cin cin

Maus”