CONDIVIDI

mar

19

gen

2016

Recensione SKELETOON - The Curse of the Avenger

SKELETOON

The Curse of the Avenger

Revalve Records

Release date: 22 Gennaio 2016

 

 

 

Il 2016 inizia a presentarsi come un’annata strana. Se da una parte, tutta una serie di artisti facenti parte dell’eccellenza musicale,

stanno cadendo purtroppo come birilli, dall’altra parte ci ritroviamo con uscite discografiche tutte di ottimo livello e tra queste molte sono italiane. Non è passata neanche una settimana

dall’uscita del nuovo Rhapsody of Fire, che ci ritroviamo a parlare di un’altra band italiana, che fa di un power metal chiaramente ispirato da mostri sacri come gli Halloween o i Gamma Ray, passando per gli Edguy, il loro credo musicale.

Stiamo parlando degli Skeletoon che rilasciano in questi giorni “The Curse of the Avenger”, otto brani brillanti, ora veloci, ora ispirati e divertenti, cosa che non guasta mai. Alla voce troviamo Tomi Fooler, poliedrico musicista, dotato di una vocalità pulita e cristallina che ricorda il grandissimo Alessandro Conti dei Luca Turilli’s Rhapsody e dei Trick or Treat, e la partecipazione di artisti comeDimitri Meloni e Roland Grapow.

 

Una breve intro e si parte alla grande con “Timelord”, melodica, veloce, ha tutto per piacere ai patiti del genere, come le successive “Whai I Want” e “Heroes don’t Complain”, quest’ultima con un riffone “segagambe”. La bellezza struggente della slow “Himn to the Moon”, per poi tornare a “combattere” sulla title track. Si rallenta nuovamente con “Bad Lover”, per poi buttarsi su di un altro pezzo degno di nota “Joker’s Turn”. La chiusura dell’album è lasciata alla divertentissima “Heavy Metal Dreamers”, primo single e supportato anche da un video geniale, per un risultato che decreta “The Curse of the Avenger” come uno dei migliori album in circolazione in questo, per tanti versi infausto inizio di anno musicale.

 

C’è veramente da fare i complimenti a questi ragazzi che fanno sul serio, che si districano tra mille collaborazioni e gruppi e che sfornano un album dal sapore chiaramente internazionale che, noi tutti di Rock Rebel Magazine, ci auguriamo, possa dare loro, tutte le soddisfazioni che meritano.

Avanti tutta Skeletoon!

 

 

Recensione a cura di Emiliano Vallarino

 

Tracklist:

01 Intro / Timelord

02 What I Want

03 Heroes Don't Complain

04  Hymn to the Moon

05 The Curse of the Avenger

06 Bad Lover

07 Joker's Turn

08 Heavy Metal Dreamers

 

 

Line up:

Tomi Fooler (Vocals, Bass, Drum)

Dimitri Meloni (All Guitars)

Roland Grapow (Guitar Solo on)

Gabriele Caselli (Piano and Synthetizers)

Enrico Sidoti (Drums on)

 

Link:

www.facebook.com/Skeletoonband