CONDIVIDI

mer

18

mag

2016

MORA & BRONSKI e THE TRUE BLUES BAND: il 31 maggio concerto unplugged per il primo compleanno de “La Fabbrica degli Artisti”

NEI SOLCHI DELL’AMERICAN MUSIC

MORA & BRONSKI E THE TRUE BLUES BAND “UNPLUGGED”

CON UN OMAGGIO PER IL PRIMO COMPLEANNO DE

LA FABBRICA DEGLI ARTISTI

 

 

Si concluderà in modo intenso il mese di maggio 2016 per gli eventi che ogni martedì La Fabbrica degli Artisti propone al pubblico di Cerea (VR). Proprio la sera del martedì 31 maggio vedrà, infatti, artisti A-Z Blues impegnati sul palco all’interno dell’Ente Fiera della cittadina veronese.

Si inizia con un unplugged della The True Blues Band, formazione veronese, nata nel 2009 da un solido sodalizio artistico musicale tra Lorenz Zadro e Valter Consalvi, con l’intento iniziale di affiancare i numerosi artisti internazionali in tour sul suolo italiano. Da qui sono iniziati concerti, tour e collaborazioni in studio con Archie Lee Hooker, James Thompson, Arthur Miles, fino a Carl Wyatt e Rowland Jones. Tra le blues band più presenti sul territorio nazionale, il combo The True Blues Band propone un solido spettacolo presentando i brani autografi tratti dall’ultimo album “TBB & friends”, che dal 2012 ad oggi sta suscitando ancora interesse negli appassionati e raccogliendo positivi riscontri dalla critica.

 

La seconda parte della serata vedrà protagonisti Mora & Bronski, ovvero Fabio Mora Fabio Ferraboschi – rispettivamente voce e chitarra acustica. Per i loro tantissimi fans sono vere e proprie icone della musica italiana: lo sono per la loro musica, per l’energia che sanno trasmettere e per quella generosità e simpatia che caratterizza un po’ tutti gli abitanti della “via Emilia”. L’ultradecennale carriera del progetto I Rio, li ha resi famosi al vasto pubblico italiano grazie ad un’attività colma di produzioni discografiche, successi radiofonici e un’intensa attività live che li vede costantemente impegnati nell’attraversare tutta la penisola.

Con questo progetto acustico parallelo, Mora & Bronski dimostrano che i fili elettrici si possono tagliare, pur mantenendo intatto lo spirito di guerrieri urbani che non li potranno mai abbandonare. Il progetto acustico li vede costretti a spogliarsi di molti colori per arrivare all’essenza e alla radice dell’American Music, aspetto essenziale del loro nutrito bagaglio musicale.

Con due azzeccate produzioni discografiche, la prima dal titolo “Naif” e la seconda dal titolo “2”, hanno mostrato il loro lato più roots attraverso brani iconici che spaziano dal Blues al Country e dal Folk al Rock’n’Roll e dove, analogamente dal vivo, mantengono un’impronta istintiva e radicale con le parti percussive eseguite con mani, piedi e schiocchi di dita e la parte armonica da chitarre a 6 e 12 corde, banjo e steel guitar. Intenzioni messe a nudo, senza fronzoli, perché il loro unico obiettivo è quello di arrivare dritti al cuore.

Con il mese di maggio 2016 “La Fabbrica degli Artisti” compie il primo anno di attività e proprio per questo l’agenzia di booking A-Z Blues, vuole offrire a tutti gli amici e a allo staff de La Fabbrica degli Artisti un gran finale con i quattro musicisti – tutti assieme sullo stesso palco, sigillando così la collaborazione nata in studio di registrazione, per la stesura dell’ultimo album di Mora & Bronski che ha visto la partecipazione delle chitarre di Lorenz Zadro. Il gran finale sarà un verotributo agli Eroi della Musica che hanno indelebilmente influenzato i percorsi musicali dei singoli componenti. A proposito di ciò, Fabio Mora scrive:

“Nella musica non esistono limiti!
Gli unici limiti che puoi trovare sono nella tua testa, con il rischio di ridurre notevolmente la propria creatività!
Come una sorta di giardino che se non innaffiato adeguatamente con acqua fresca, inaridisce velocemente.
La passione per la musica afro-americana ci ha portato a conoscere e condividere espressioni e colori che in altro modo non sarebbe stato possibile.
Anche solo pensando, con la parola “afro-americana” ci vengono in mente un bel mix di culture e sapori.
L’incontro con Lorenz Zadro è stato speciale.
Distanze, visioni e percezioni fuse nell’arco di pochi istanti.
“Quello che suoni e, come lo suoni, la dice lunga su di te senza troppe parole”.
Ci siamo divertiti.
Siamo stati bene.
E allora?
E allora perché non condividere questo stato d’animo con altri?
Perché non creare un evento?
Perché non farlo diventare una festa, dentro ad un locale che compie gli anni, con amici che ci mettono l’impegno e la leggerezza nell’arco di un’unica serata?
Ed ecco che tutto ciò avviene.
Martedi 31 maggio assieme a Lorenz Zadro e Valter Consalvi, porteremo sul palco del La Fabbrica degli Artisti questa nostra passione comune, questo unico linguaggio diretto, suonando “a fine serata”, alcuni brani dei grandi artisti della musica!”