CONDIVIDI

mer

25

mag

2016

Recensione EXTREMA - "The Old School EP"

EXTREMA

The Old School EP

Punishment 18 Records

Release Date: 27 Maggio 2016

 

 

 

Gli Extrema non necessitano di certo presentazioni,  il loro Thrash Metal imperversa sulla penisola italica, e non solo, ormai da trent’anni. Nati seguendo lo spirito guida dei grandi gruppi che hanno fondato questo genere, come ad esempio Slayer, Megadeth e Metallica, hanno proseguito imperterriti nella diffusione di questo verbo diventando una delle band di maggior rilievo del nostro Paese. Con "The Old School EP" i nostri voglio riproporre una serie di tracce che sono state composte prima del 1987, oltre alla presenza di due live, da qui ecco il titolo dato a questo lavoro, un titolo che a tratti può sembrare un po’ scontato, ma che in realtà racchiude tutta l’essenza e lo spirito che ha spinto gli Extrema a fiondarsi in questo magico mondo. L’EP  che esce il 27 maggio per Punishment 18 Records vanta la partecipazione di Ralph Salati (Destrage) di Bob Capka (ex-Vicious Rumours).

 

Pronti, partenza e via! Son subito mazzate poderose con "Life", traccia che mette l’ascoltatore fin dai primi accordi l’ascoltatore spalle al muro, dove batteria e chitarre entrano a gamba tesa mentre la voce di GL Perotti fa il suo ingresso in scena urlando a squarciagola. Velocità, rudezza e potenza sono le caratteristiche principali di questa canzone e saranno anche i fili conduttori che uniranno le altre song che compongono "The Old School EP". I nostri si stanno però soltanto riscaldando perché con il proseguire dell’album non ci sarà mai un attimo di tregua, visto che la band continua a mettere notevole impeto nel modo di suonare, ed è così che ci troveremo davanti ad un'altra traccia di tutto rispetto, "Carcasses", altra composizione violenta, cruda e decisamente accattivante, che farà scattare sempre più una voglia di headbanging sfrenato! In questa traccia di cui è stato realizzato un fantastico video uscito il 19 maggio, in anteprima mondiale, sul noto sito del magazine americano Revolver Magazine troviamo ospite alla chitarra Ralph Salati dei Destrage. Per poi passare a "TribalScream" e "Child Abuse", dove ormai pare più che chiaro il motivo che i nostri hanno intenzione di dipingere, le chitarre proseguono imperterrite a correre veloci e incalzanti e la batteria le segue cercando di imprimere notevole potenza alo spartito, lasciando l’ascoltatore senza fiato e pieno di adrenalina, pronto a spaccare qualsiasi cosa. Anche con la strumentale "M.A.S.S.A.C.R.O." la band propone una forma di Thrash puro e crudo, dove i nostri alternano momenti  di rapidità e aggressività ad intermezzi più pacati e melodici, ma sempre carichi di energia dove le doti tecniche di tutti sono si notevole rilievo. Per concludere sono presenti due tracce live, estratte dal concerto di Roma, dove la prima è una riproposizione di "Life" e la seconda è "Aces Of Spades", un vero e proprio tributo all’indimenticabile Lemmy, la cui la band ha fatto d’apertura a svariati concerti sul suolo italico quando ci deliziava con i suoi Motorhead.

 

Tommy MassaraGL PerottiFrancesco “Frullo” La Rosa e Gabri Giovanna ci regalano questa bellissima chicca frutto di un lavoro che arriva direttamente dagli anni magici ed indimenticabili in cui il Thrash Metal imperversava deciso in tutto il Mondo. Per gli amanti del genere è un lavoro da ascoltare senza alcun dubbio, e state pur certi che non deluderà le vostre attese, perché con questo “Album Amarcord” i nostri faranno rivivere quelle emozioni che questo genere musicale a dato a tante generazioni, partendo dagli anni ’80 e lo fa proprio ripescando delle tracce che erano “finite in soffitta” e che sono cariche di tutta quella voglia di ribellione che caratterizzava il movimento Thrash.

 

 

Recensione di Matteo Pasini

 

 

Tracklist:

01. Life

02. Carcasses

03. Tribal Scream

04. Child Abuse

05. M.A.S.S.A.C.R.O.

06. Life (Live in Rome)

07. Ace of Spades (Live in Rome)

 

Line Up:

GL Perotti – Voce

Tommy Massara – Chitarra

Gabri Giovanna – Basso

Francesco “Frullo” La Rosa – Batteria

 

Link:

www.extremateam.com