CONDIVIDI

mer

01

giu

2016

Recensione JORN - "Heavy Rock Radio"

JORN

Heavy Rock Radio

Frontiers Music Srl

Release Date: 3 Giugno 2016       

 

 

 

A un anno e mezzo di distanza dall'ottimo progetto “Dracula” ritorna Jorn Lande con un nuovo lavoro, che però non contiene brani inediti, ma una sua personale rivisitazione di brani stra-famosi, in parole povere un cover album. Che il cantante norvegese sia uno dei migliori performer a livello mondiale è cosa nota pure ai muri, ma sinceramente si capisce poco la scelta di puntare su brani di altri piuttosto che su materiale originale.

 

Se non fossero già usciti “Unlocking The Past” nel 2007 e “Dio” nel 2010, questo “Heavy Rock Radio” ci sarebbe anche potuto stare. Il problema fondamentale è l'aver puntato su brani che spaziano dagli Eagles, passando per Journey, Kate Bush per poi arrivare a Iron Maiden e Deep Purple.

 

“Heavy Rock Radio” è suonato con perizia e prodotto alla perfezione, la voce di Jorn è sempre ai massimi livelli, ma questo  purtroppo non basta. Se alcuni brani sono da standing ovation, altri ne escono completamente snaturati e dopo diversi ascolti sale la voglia di ascoltare gli originali. Partiamo dai brani che funzionano. “Rev On The Red Line” (Foreigner), “You're The Voice”(John Farnham), “Rainbow In The Dark” (Dio), “Stormbringer” (Deep Purple) e “Die Young” (Black Sabbath) sono da brividi e certificano (non che ce ne fosse  bisogno) che Jorn è il degno erede di Ronnie James Dio e David Coverdale.  “Don't Stop Believing” (Journey), “Hotel California” (Eagles), “Killer Queen” (Queen) invece non si avvicinano minimamente allo splendore degli originali, mentre “The Final Frontier” (Iron Maiden) era già brutta in partenza e neanche Jorn è riuscito nell'intento di migliorarla. I rimanenti brani si fanno apprezzare senza gridare al miracolo. “Heavy Rock Radio” è un album che finirà tra “Traveller” e il prossimo cd nelle collezioni dei die-hard fan di Jorn Lande, ma difficilmente potrà aspirare a qualcosa di più.

 

 

Fabrizio Tasso

 

 

Tracklist

 

1. I Know There's Something Going On

2. Running Up The Hill

3. Rev On The Red Line

4. You're The Voice

5. Live To Win

6. Don't Stop Believing

7. Killer Queen

8. Hotel California

9. Rainbow In The Dark

10. The Final Frontier

11. Stormbringer

12. Die Young

 

Line Up

Jorn Lande – Voce

Francesco Jovino/Willy Bendiksen – Batteria

Trond Holter/Jimmy Iversen/Tore Moren/Jorn Viggo Lofstad  – Chitarra

Sig Ringsby/Thomas Bekkenvold/Nic Angileri – Basso

Alessandro Del Vecchio - Tastiere

 

Link:

www.jornlande.com

www.facebook.com/jornlande

www.frontiers.it