CONDIVIDI

gio

23

giu

2016

LED ZEPPELIN: vincono il processo, "Stairway to Heaven" non è un plagio!

Finalmente dopo cinque giorni di dibattito ed esposizione, Giovedì 23 giugno, la giuria di Los Angeles ha dichiarato non colpevoli i Led Zeppelin di aver copiato gli accordi di apertura della celebre canzone d "Stairway to Heaven" (1971) divenuto il più famoso della band inglese da "Taurus" della band americana Spirit  pubblicata nel 1968. I giurati hanno emesso un verdetto favorevole a Jimmy Page e Robert Plant, scagionandoli da ogni capo di accusa, a partire da quello di violazione del copyright. 

 

A citarli in giudizio era stato Michael Skidmore, amministratore fiduciario e curatore del patrimonio di Randy California, chitarrista e fondatore degli Spirit scomparso nel 1997, secondo il quale Robert Plant e Jimmy Page avrebbero copiato parte di "Taurus".

 

 

In seguito al verdetto, Page e Plant hanno rilasciato un comunicato congiunto dicendo:

"Siamo grati del lavoro coscienzioso della giuria e siamo contenti che si siano deliberato pronunciati a nostro favore, mettendo a tacere i dubbi sull'origine di "Stairway to Heaven" e confermando ciò che noi già sapevamo da 45 anni. Apprezziamo il supporto dei nostri fan a siamo impazienti di lasciarci alle spalle questa vicenda legale."

 

Anche Warner Music ha rilasciato una dichiarazione in merito al risultato:

"Alla Warner Music Group la priorità è supportare e proteggere i nostri artisti e la loro libertà creativa. Siamo felici che la giuria abbia deciso a favore dei Led Zeppelin, riaffermando le vere origini di "Stairway to heaven". I Led Zeppelin sono una delle più grandi band della storia e Jimmy Page e Robert Plant sono autori impareggiabili che hanno creato molte delle canzoni più influenti nella storia del rock."