CONDIVIDI

mer

06

lug

2016

Recensione DORO - "Strong And Proud - 30 Years Of Rock And Metal"

DORO

Strong And Proud - 30 Years Of Rock And Metal

Nuclear Blast 

Release date: 24 giugno 2016

 

 

Come già accaduto in occasione dei primi 25, la Metal Queen per eccellenza festeggia i suoi 30 anni di carriera dando alle stampe in vari formati (a partire da una sontuosa versione denominata EARBOOK, composta da 3CD+3DVD) un live autocelebrativo, estratto dai concerti tenuti nel biennio 2013-2014 in giro per il mondo.

 

 

Lungo una sequenza corposa, DORO ripercorre tutta la sua lunga avventura nel mondo dell’Hard Rock e del Metal supportata dalla sua attuale formazione, a cui di tanto in tanto si accompagnano partners in crime rispondenti ai nomi di Biff Byford, Lordi, Uli John Roth, Hansi Kuersch e tanti altri.

 

Nella versione in CD singolo qui recensita i brani sono solo 14.

Si inizia con la programmatica On The Run, per poi snocciolare una sequenza di classici del repertorio della signora Pesch, che comprendono, tra le altre, alcune reminescenze della sua prima band di successo, i Warlock ( Für Immer ed Eartshaker Rock), energiche cavalcate metal (Revenge ed Hellbound), l’anthemica  Raise Your Fist, la grintosa Rock Till Death, l’immancabile ballatona (Without You) ed infine la chiusura un po’ ruffiana (You're My Family e All We Are)

 

DORO paga tributo alle bands e agli artisti che più ama riproponendo Egypt di RJ Dio, con un notevole Chris Caffery (Savatage) alla solista, una sempre magnifica Balls to The Wall (Accept) in duetto con il maestro Udo Dirkscheider, ed ospitando in una calligrafica Fear Of The Dark l’ormai sfiatato Blaze Bailey, che tuttavia in questa occasione si produce in una prestazione degna almeno della sufficienza.

 

In definitiva, una raccolta che sopperisce con la grinta ed il mestiere ad una carenza di scrittura diffusa: i brani più memorabili restano le cover, sebbene rivisitate senza alcuna rielaborazione rispetto agli originali, a cui si aggiungono un paio di altre songs autografe della nostra o della sua prima band (Raise Your Fist, Rock Till Death).

 

Se quindi siete alla ricerca di originalità, o comunque di quel guizzo creativo che puo’ far brillare anche qualcosa che sia comunque riconducibile al concetto di classicità, questo non è per voi.

 

Se al contrario preferite un piatto dai sapori forti e ben conosciuti ad un sofisticato manicaretto, se siete alla ricerca di un rifugio confortevole e non di un’avventura, allora fatevi avanti.

 

 

Recensione a cura di Fabrizio Conte

  

 

Tracklist:

1. On The Run 4:09

2. Save My Soul 3:37

3. Raise Your Fist 3:10

4. Fear Of The Dark 6:33

5. Revenge 4:21

6. Earthshaker Rock 4:05

7. Without You 6:04

8. Rock Till Death 3:58

9. Egypt 5:09

10. Für Immer 6:36

11. Hellbound 3:19

12. Balls To The Wall 6:33

13. You're My Family 4:26

14. All We Are 8:39

 

 

Line up

Doro Pesch – voce

Bas Maas – chitarra

Luca Princiotta – chitarra, tastiere

Nick Douglas – basso

Johnny Dee - batteria

 

 

Contacts

doromusic.de 

www.facebook.com/DoroPesch 

www.twitter.com/DoroPesch