CONDIVIDI

gio

01

set

2016

TEMPLE OF THE DOG: ascolta la nuova versione remixata di "Hunger Strike"

TEMPLE OF THE DOG, il supergruppo di Seattle che vede insieme membri dei Soundgarden e dei Pearl Jam: Chris Cornell, Jeff Ament, Stone Gossard, Mike McCready e Matt Cameron, hanno rilasciato una nuova versione remixata della canzone della band "Hunger Strike".

 

Per ascoltarla cliccate il link www.templeofthedog.com

 

Come già annunciato, in occasione dei 25 anni dall'uscita dell'unico album del supergruppo grunge "The Temple of the Dog", la band si riunirà per una serie di concerti statunitensi. Il giro di concerti si svolgerà a novembre in cinque città degli Stati Uniti: Philadelphia, New York, San Francisco, Los Angeles e chiusura il 20 proprio a Seattle.

 

Oltre alle date live il 30 settembre l'Universal pubblicherà una nuova edizione di "The Temple of the dog", rimixata da Brendan O'Brien e rimasterizzata. Uscirà in quattro formati: una versione Super Deluxe con quattro dischi, un doppio LP in vinile, due CD Deluxe e CD singolo. Ma il piatto forte, e l'evento praticamente inedito, sarà poterli vedere dal vivo in un tour vero e proprio:

 

"Volevamo realizzare qualcosa che non eravamo mai riusciti a fare" ha spiegato Chris Cornell "ovvero suonare dal vivo e vedere come sarebbe stato essere in una band da cui siamo usciti 25 anni fa". 

 

Nati nel 1990 e scioltisi dopo la pubblicazione dell’omonimo album del 1991, i Temple of the dog si formarono per iniziativa del cantante Chris Cornell dopo la morte per overdose di eroina, avvenuta nel 1990, del suo amico Andrew Wood, il cantante dei Mother Love Bone. Cornell contattò due degli ex componenti dei Mother Love Bone, il chitarrista Stone Gossard e il bassista Jeff Ament, e insieme a loro convocò il chitarrista Mike McCready (sarebbero poi tutti entrati nei Pearl Jam) oltre a Matt Cameron, batterista sia dei Soundgarden sia dei Pearl Jam. Al gruppo si aggiunse poi anche Eddie Vedder, che era da poco diventato il vocalist dei Pearl Jam, che realizzò un duetto con Cornell sul brano "Hunger Strike"