CONDIVIDI

 

 

AIRBOURNE

 

mercoledì 3 marzo 2010 @ Alcatraz Milano

 

 

Report a cura di AngelDevil

 

Foto a cura di francesco Prandoni

 

 

Fotogallery dell'evento

 

 

Mercoledì 3 marzo, in una Milano fredda e piovosa ci hanno pensato gli Airbourne, la giovane band australiana formata dai due fratelli Joel O'Keeffe (voce, chitarra), Ryan O'Keeffe (batteria), David Roads (chitarra), Justin Street (basso) a surriscaldare i fans accorsi all'Alcatraz per gustarsi un concerto da urlo!

Ore 21.15, si può quasi toccare la trepidazione che si trasforma in adrenalina pura, non appena si abbassano le luci e gli ampli sparano in aria le note di “Stand Up for Rock 'N' Roll”. Con la loro musica che suona con uno stile fortemente ispirato a quello degli AC/DC e Krokus: una musica energica e vitale come poche altre- che ti scuote, ti sfida e ti incalza fino a quando, riesce a farti battere il piede, agitare la testa, cantare a squarciagola- grazie ad un rock selvaggio e senza fronzoli. Sotto il palco si scatena il macello che durerà fino all’ultimo istante del loro show! I ragazzi sono in forma strepitosa e non concedono un secondo di tregua al pubblico, rovesciando oltre a del sano e fottutissimo rock lattine di birra. Qualsiasi pezzo annunciato da Joel, compresi i brani nuovi, ovvero "No Way But The Hard Way", "Born To Kill" e "Get Busy Livin" tratti dall'album “No Guts No Glory” in uscita per Roadrunner Records il prossimo 12 marzo, viene accolto con entusiasmo da un pubblico scatenatissimo. Con la loro disarmante semplicità si dimostrano dei veri leoni del rock. Non ha azzardato chi li ha definiti una delle promettenti band, e non mi stupisco che stiano raccogliendo un sempre maggior numero di proseliti tra le nuove e vecchie generazioni dell' hard rock! Cotanta grinta è davvero ammirevole. E con “Blackjack” quest'ultima a chiusura dell’ora e un quarto suonata praticamente senza pause (solo 10 muniti circa di break), hanno regalato uno show strepitoso.

La gente può dire quello che vuole, che sono la copia degli AC DC, che sono dei “cloni”... per tutti questi ho un solo sincero consiglio: andatevi a vedere gli Airbourne dal vivo e cominciate a godervi la buona musica che suona fottuto e semplice rock n' roll. Speriamo di rivederli presto perché c’è bisogno di show come questo. Let’s go Airbourne!!

 

SetList:

Stand Up for Rock 'N' Roll
Hellfire
Fat City
Get Busy Livin'
Diamond In The Rough
What's Eatin' You
Born To Kill
Cheap Wine & Cheaper Women
Girls In Black
No Way But The Hard Way
Heartbreaker
Too Much, Too Young, Too Fast
_____________
Runnin' Wild
Blackjack

Pubblicato il 4 marzo 2010