CONDIVIDI

AngelDevil:  Ciao, come va?

-Bene grazie, appena tornati da un piccolo tour.

 

AngelDevil:  Per chi non conosce gli Atom Smash, ci dici in breve qualcosa su come siete nati?
-Serge, il cantante, stava lavorando con un produttore chiamato Paul Trust, cercavano un chitarrista ma non riuscivano a trovare il ragazzo giusto così hanno pubblicato un annuncio su internet. Io ho fatto la stessa cosa. All’epoca vivevo ancora in Austria, dove sono nato. Serge ha visto il mio annuncio mi ha contattato e mi ha mandato un paio di canzoni che io ho ri-registrato a modo mio e che poi gli ho spedito.

Sembrava che gli fossero piaciute così sono volato a Miami per incontrare il produttore e per lavorare con loro su un paio di canzoni…il resto è storia. Abbiamo lavorato così bene assieme che ho deciso di trasferirmi a Miami.

 

AngelDevil: Il nome della band ha un significato particolare?

-Il processo di accelerare e far scontrare gli atomi fa sì che gli scienziati creino una reazione nucleare. Per noi significava mettere una grandissima energia in un live show. Amiamo suonare live, la reazione che hai dalla folla è magnifica ed è uno delle migliori sensazioni al mondo. Direi che descrive bene la nostra band.

 

AngelDevil:  Sono rimasta davvero impressionata dalla vostra musica, ci sono canzoni davvero contagiose, le amo! Come definireste il vostro sound?

-Domanda difficile con tutti i generi musicali che esistono oggi. Direi semplicemente che è rock/hard rock. Facciamo il nostro meglio per scrivere buoni pezzi non cerchiamo di essere super cool o di reinventare la ruota, siamo una rock band che fa quello che ama fare.

AngelDevil: Il lavoro che avete fatto con Sacrifice è fantastico. Quanto ci è voluto per arrangiare il pezzo?
-Serge ha ideato il motivo centrale e poi io lui e Paul abbiamo lavorato sull’arrangiamento, ma non ricordo quanto ci abbiamo messo perché lavoriamo a molte canzoni contemporaneamente.

AngelDevil: Il video Sacrifice è davvero intrigante.. Chi ha avuto l’idea?

-Serge ma poi tutti abbiamo collaborato allo sviluppo.

 

AngelDevil: pensate di fare un altro video?

-Abbiamo qualche idea per il nuovo video ma ora siamo concentrati sul tour.

 

AngelDevil:  Cos’è per voi Atom Smash? Una band, dove potete esprimervi musicalmente, è qualcosa attraverso cui filtrate le vostre esperienze, emozioni problemi o qualcosa di più?

-Atom Smash è tutto questo e anche di più, suona un po’ come una pubblicità, no? (ride) Riusciamo decisamente ad esprimerci musicalmente e speriamo che i fans riescano a ritrovarsi. La musica può essere davvero una medicina, una guarigione.

 

AngelDevil:  Sicuramente! Molte band considerano internet perfetto per la promozione e un ottimo veicolo per portare la propria musica ai fan. Come vedete internet, vi ha aiutato a farvi notare? Qual è la vostra relazione con i media- vi sentite supportati?

-Internet è decisamente un mezzo molto efficace, raggiungi un sacco di persone con un semplice click del mouse, sto pensando ad esempio a myspace…ormai se non hai myspace sembra che tu non possa sopravvivere. Le etichette non ti guardano nemmeno se non ce l’hai. E’ stato utile per noi ma è anche un grande impegno starci dietro.

 

AngelDevil:  Questa domanda è per Sergio, come songwriter, qual è la parte più difficile nel dare vita a una buona canzone?

-Non forzandola ad esistere, scrivo meglio quando mi viene naturale e non mi sforzo. Se mi siedo e cerco disperatamente un’idea è molto facile che non arrivi a fare proprio niente di buono, se invece lascio che il mio subconscio mi doni idee normalmente i risultati sono molto migliori.

AngelDevil: Z, se ti chiedessi quali sono i chitarristi che più hanno influenzato il tuo stile e il tuo approccio allo strumento,  chi diresti?

-The Edge degli U2, David Gilmour e Billy Gibbons. Persone che suonano molto con sentimento e anima. Non amo i chitarristi molto tecnici, non mi dicono molto, a parte farmi capire che passano la loro giornata a provare le scale. Non fraintendetemi, l’ho fatto anche io quando ero giovane, stavo sei ore al giorno a far pratica e mi ha aiutato molto, ma ora non lo faccio più. Ai tempi ero molto influenzato da Steve Morse e Richie Sambora.


AngelDevil: Sono della stessa opinione, la sola tecnica non regala emozioni.

Stai anche lavorando a un progetto solista,  cosa ti ispira nello scrivere i testi?

-Esperienze personali, storie di altri e ciò che accade del mondo, ogni volta è diverso.

AngelDevil:  Qual è il vostro nuovo progetto ragazzi?

-Stiamo lavorando al materiale per il nuovo album, spingiamo “Sacrifice” nelle radio e cerchiamo date per il tour, è un anno impegnativo per noi!

AngelDevil:  Quali sono le vostre band preferite?

-Le mie sono gli U2, i Led Zeppelin, Aerosmith, Deep Purple, ZZ Top e Jimi Hendrix e mi piacciono anche i Foo fighters. Serg invece ama i Soundgarden, gli Stone Temple Pilots, i Pearl Jam e i Tool. Foo Fighters e Led Zeppelin sono i gruppi che ci ispirano di più ultimamente.

AngelDevil: Cosa mi dite della vostra vita di tutti i giorni? Avete degli hobby?

-Dato che sono stato in grado di far diventare il mio hobby un lavoro, sono costretto a cercarmi un nuovo hobby adesso (ride)

AngelDevil: ahahah non male. Avete un tour dei sogni?

-Fare da supporter agli Aerosmith o agli U2

 

AngelDevil: Grazie per l’intervista, c’è qualcosa che vuoi aggiungere?
-Sì il nostro primo Ep è disponibile su iTunes, venite anche a trovarci su myspace, amiamo chiacchierare con  i nostri fans e cerchiamo di rispondere a tutti i messaggi che ci inviate!