CONDIVIDI

THE WIZARD PROJECT

The Wizard Project

Autoprodotto

   

Dopo averli visti live al BluesHouse Club di Milano e ascoltato più volte i 6 brani contenuti in questo dischetto, arriva la recensione di "The Wizard Project". Progetto di Stefano Verderi, chitarrista (qui anche cantante) delle Vibrazioni che, senza troppi giri di parole, si presenta come un “semplice musicista degli anni '70” realizzando insieme a Marco "Kuku" Cucuzzella (drums), Giorgio "G. Kuk" Cuccurugnani (bass) e Leonardo "The Lazz" Angelicchio (Keyboards) un lavoro dalle sonorità del passato. Questo è hard rock, o se preferite metal, capace di essere coinvolgente. Non si tratta di una musica “festaiola”, bensì di suoni e melodie a tratti rallentate, come il cantato - il risultato è ottimo. Musica potente, aggressiva, trascinante, emozionante, tra ondate di chitarre distorte che scorre via davvero bene. Basta ascoltare l'iniziale "Drunk & Stoned" brano notevolissimo ed incalzante; di quelli che sembrano essere da subito il pezzo che riesce nell'impresa impossibile di riproporre con freschezza l'hard rock e (perchè no) lo stoner. Le canzoni hanno un inizio che mai fa trapelare quale sarà il loro percorso come "Killyour Heroes". La componente emozionale gioca un ruolo importante in questo disco; ne sono un esempio le due ballad "Can’t Sleep At Night" e la stupenda "Fallen Leaves" che dura ben 8 minuti. "The Wizard Project" è un progetto accattivante ottimamente suonato come la musica di un’epoca che ha il suo fascino immortale. Un disco che lascia una bella sensazione. Per maggiori informazioni: www.myspace.com/thewizardproject

   

Review by AngelDevil

MUSTASCH

Mustasch

Nuclear Blast

 

 

Tornano dopo tre anni, con una nuova line up, gli svedesi Mustasch capitanati da Ralf Gyllenhammar uno dei fondatori nonchè cantante e chitarrista. Hanno conservato il loro stile che li ha resi celebri, evolvendo però il loro sound in maniera più intima. Tecnica e cuore si fondono per dar vita a questo "Mustasch", quinto e omonimo album che, nei suoi 45 minuti ricalca quelle orme, in bilico, tra il rock roccioso e la ruvidità stoner. Quindi, 12 brani di sicuro impatto, dalla resa sonora più che buona. La sezione ritmica è possente e compatta: accelerazioni con taglienti schitarrate che fanno da contrasto alla lentezza di certe fasi con dei riff coinvolgenti e ispirati come "I'm Frustrated" che gode di una progressione mozzafiato. "Mine", primo singolo estratto, dalla potenza ritmica riesce a colpire energicamente e positivamente l’ascoltatore fin dalle prime note. Il cd prosegue poi sulle stesse coordinate, con "The Man, The Myth, The Wreck" e "Blackout Blues" per poi ammorbidirsi con l’ispirata "Lonely". In conclusione questo nuovo album si dimostra un lavoro di tutto rispetto che consiglio vivamente. Pagine web www.mustasch.net - www.myspace.com/mustasch


Review by AngelDevil

MANOWAR

Hell On Earth V DVD

Magic Circle Music /Audioglobe

 

Nuovo doppio DVD dei Manowar intitolato "Hell On Earth V", il primo della serie in alta definizione che prosegue la saga di "Hell On Earth". Oltre quattro ore e mezza di materiale da visionare, in cui i fan di questa band potranno “gustarsi” i brani live registrati durante il tour "Demons, Dragons & Warriors" del 2007 e alcune recenti riprese tratte dal "Death to Infidels", tour della scorsa estate nel quale i Manowar sono stati Headliner di ben sei Festival europei. Ovviamente nel secondo DVD non mancano gli extra come le interviste che però richiedono  una buona comprensione della lingua inglese, vista l’assenza dei sottotitoli; il documentario sull’Asgard Saga, la prima avventura interattiva in stretta collaborazione con lo scrittore fantasy Wolfgang Hohlbein, con il brano "Thunder in The Sky" live al Magic Circle Festival III a Loreley in Germania. E ancora l’elezione di Miss Manowar con tanto di hot show e molto altro. Inutile dilungarsi in parole, è un prodotto di ottima fattura che merita la visione per la qualità e i tanti seciali. Un uscita questa che conquisterà i fan accaniti di questa storica band.

 

DVD1
1. Introduction, 2. Loki God Of Fire - Opening Sequence,3. Hand Of Doom - Norway 2009,4. Die For Metal- Germany 2007,5. Turkey, 6. Hail And Kill - Turkey 2005, 7. Spain 2005, 8. Sleipnir - Spain 2009, 9. North America 2005, 10. Thunder In The Sky - Magic Circle Festival III 2009, 11. Manowar Rehearsal, Fans and Beer, 12. Mountains - Germany 2007,13. Call To Arms - Finland 2009, 14. Gloves Of Metal- Germany 2007,15. Greece 2007, 16. Let The Gods Decide- Russia/Germany 2009, 17. Czech Republic 2005 – 2007, 18. The Ascension- Czech Republic 2005, 19. King Of Kings- Czech Republic 2005, 20. Germany 2007 – 2009, 21. God Or Man - Magic Circle Festival III Germany 2009, 22. Father - Magic Circle Festival III Germany 2009, 23. Loki God Of Fire - Romania 2009, 24. Demons Dragons And Warriors Tour Documentary 2007, 25. Sons Of Odin - Germany 2007,26. Glory, Majesty,Unity - Germany 2007, 27. Gods Of War - Germany 2007,28. Army Of The Dead Part II - Germany 2007, 29. Odin - Germany 2007, 30. Hymn Of The Immortal Warrrior - Germany 2007, 31. End Credits, 32. Immeasurable Punishment
DVD2
1. Die For Metal Music Video,2. The Crown And The Ring – France 2009, 3. The Ascension Orchestra Rehearsal- Czech Republic 2005, 4. Gods Of War Album Documentary, 5. Asgard Saga Documentary, 6. Father Documentary, 7. Manowar Café, 8. Highlights From The Death To Infidels Tour 2009, 9. Magic Circle Festival III Documentary, 10. Metal Moments.

 

Review by AngelDevil