CONDIVIDI

 

DARK SHADOWS  

 

+

 

 Samaritans

 

  

 7 maggio 2010  @ Madly Pub

 

 

Catelnovo Val Tidone (PC)

 

Report e foto a cura di Luca Casella

 

Sotto un diluvio incessante mi metto in viaggio verso il Madly Pub di
Castelnovo Val Tidone (PC) sperando che prima o poi smetta di piovere...
Mi aspetta un concerto di un trio di ragazze provenienti dalla lontana Australia , da Sidney per la precisione. Avevo già avuto il piacere di vederle Live l'anno scorso in occasione del loro primo tour in Italia e ne ero rimasto entusiasta . La band nasce come Brigitte Handley and the Dark Shadows , dal nome della cantante-chitarrista co-fontadatrice del gruppo insieme alla bassista Carly Chalker . Le due si incontrano nel 2006 durante un concerto Punk e decidono di formare una Band . Dopo varie ricerche entra in pianta stabile a suonare con loro Nerida Wu una batterista di origine Giapponese. Il loro Sound è un misto tra Rockabilly, Psychobilly e Horror Punk alla Cramps, direi comunque poco etichettabile perché spazia molto in diverse direzioni . Hanno suonato con: Stray Cats,Marky Ramone , Mad Sin, The Quakes ( con i quali registrano una canzone presente sul CD) , Guana Batz , The Meteors ecc. ecc. In Attivo hanno 2 Ep e un album che li raccoglie entrambi. Ora è disponibile un nuovo singolo, ma solo su vinile colorato.


Nel secondo tour nel nostro paese si presentano solo come Dark Shadows,
nome più diretto e facile da ricordare . Arrivo al locale e trovo le tre ragazze sedute in un tavolo insieme alla band che le precederà sul palco. Ho la possibilità di parlare con loro e le trovo molto simpatiche e affabili. Brigitte mi dice che hanno rischiato di annullare alcune date del tour per colpa della Nube Maledetta che aveva bloccato i voli sopra l'Europa . Erano bloccate a New York e ogni giorno andavo a vedere se c'era la possibilità di partire . Finalmente sono riuscite a prendere un volo, ma due date in Gran Bretagna, purtroppo,s ono saltate. Sono contente di essere di nuovo in Italia perché l'anno scorso si erano trovate molto bene è speravano di tornarci presto. Con Carly ( la bassista ) scambio quattro chiacchiere sulla nostra comune passione per Tim Burton e per i suoi film. Lei ha un tattoo raffigurante "Edward Manidiforbice" sulla coscia sinistra e mi fa i complimenti per averlo riconosciuto subito, in quanto a volte attribuiscono al suo tattoo il nome dei più svariati personaggi senza indovinare...mi confessa inoltre, che più di Tim Burton lei ha un debole per Johnny Deep...La batterista è iperattiva e gira in continuazione per il locale sempre con il sorriso sulle labbra.

Alle 23,20, finalmente ,è tempo del gruppo supporter. I Samaritans sono Italiani e suonano un Garage-beat anni 60 percursore del Punk , alla Sonics per interderci. Non male anche se non riescono a coinvolgermi più di tanto. Li ascolto distrattamente mentre colloquio ancora con le Australiane e faccio loro delle foto. Cambio di strumentazione e parte il concerto delle Dark Shadows. Si parte veloci con "Stand off" canzone che strizza l'occhiolino al Psychobilly non si cambia con il nuovo singolo "Denial". Si abbassa la velocita con "Sleeping with a
Vampyre" e "Requiem". Ora l'assolo di batteria annuncia la cover della
scaletta, una ottima versione di "Freedom of Choice" dei DEVO. Le canzoni
che seguono sono tutte veloci e potenti da "time to fight back! " a "Zombie
Nation" (dedicata ai B-movie horror ) da "Dark Shadows" a "Dave likes Dolls
" della quale trovate anche il video su Youtube, alla mia preferita e cioè
"Alien Movies" fino alla conclusiva "Mad at You". Il trio non si risparmia sul palco ed il pubblico è davvero coinvolto. Vengono richiamate a gran voce per un bis e loro non si fanno pregare troppo . Il tempo di asciugarsi un pò il sudore e si ricomincia . Ci regalano 3 pezzi fuori scaletta tutti veloci e "punkeggianti" il primo, sono sincero, non lo riconosco...poi eseguono "Identity" un loro cavallo di battaglia e per finire un inno per tutti gli amanti dello Psychobilly :"let's go Psycho !", la stessa viene dedicata ad un gruppo di ragazzi di Trento che stanno seguendo le varie tappe del tour nel Nord Italia. Brave davvero, non mi sono pentito di aver fatto questa trasferta, e se ricapiterà, non mancherò di presenziare ad uno dei loro Live.

 

Dopo il concerto vengono pacificamente "assalite" dai presenti che chiedono autografi e di comprare i CD e le T-Shirt del gruppo. Tra di loro molte donne che si complimentano per la loro esibizione. A fatica riesco a salutarle promettendoci di rivederci al prossimo tour. Speriamo presto!! Rock'n'roll ! Ragazze ,rock'n'roll !!

Clicca sull'immagine per visualizzarla nelle sue dimensioni reali

Pubblicato l'8 Maggio 2010