CONDIVIDI

14 marzo 2012

EXILIA: presentano il nuovo album "Decode". Disponibile dal 30 marzo

Gli EXILIA presentano il nuovo album  "Decode", disponibile dal 30 marzo per l'etichetta ZYX Germany con distribuzione  Venus. Il sound che permea l'ultimo lavoro degli EXILIA "Decode" rivela un nuovo concetto di arte, che unisce rabbia ed emozione alla poesia più pura sottoforma di Alternative Metal.

Ascoltando l’album vengono alla luce nuove sonorità a testimonianza che questo album è di fatto figlio di una ricerca più profonda, di una sperimentazione che lascia spazio a nuove sfumature musicali e vocali; sfumature in cui Masha (lead vocal) si trova perfettamente a suo agio, lasciando trasparire nella voce nuovi colori e perfetti passaggi di registro che rendono ancor più carismatiche le linee vocali, senza però abbandonare l'inconfondibile grinta che contraddistingue il timbro, o meglio l'impronta vocale di Masha e degli EXILIA.

 

In "Decode" le radici degli EXILIA vengono alla superficie evidenti e svelano nuova cura ed eleganza nella composizione riuscendo a personalizzare ogni singolo brano, fondendo nell’essenza Crossover e Alternative Rock, senza mai ricadere nei cliché abusati di tali generi, ma condensando l'insieme in qualcosa di personale, di sentito e di pienamente vissuto.

L’elemento cardine del disco è la voce della cantante Masha, dall’identità ribelle e tormentata, che riversa tutta la sua collera nel suo microfono : tra riecheggi strumentali, urla soffocate e melodie che si aprono e si chiudono, ci si trova saldamente appesi alle liriche piene di significato, mai troppo banali, che spesso trattano temi delicati (come le ingiustizie e gli abusi) ma si alternano anche con testi che racchiudono messaggi positivi, messi in opera a gran voce con grande estremismo femmineo. La front-woman, spesso poeticamente polemica, è sicuramente una delle voci e delle figure più rispettate ed incredibili del mondo Metal; è sempre in grado di far sentire i propri artigli, mostrando nella voce un personalissimo scream-noise - che potrebbe fare invidia ad uno qualsiasi dei suoi colleghi maschietti - sposato con un’immediata angelica presenza sonora in grado di ipnotizzare anche il più difficile ascoltatore.

 

La produzione di “Decode” è eccellente. Il missaggio dosa ottimamente il suono di batteria al pieno energico delle chitarre, questo grazie anche alla preziosa collaborazione con Dave Pensado (Alien Ant Farm, Aguilera, Deftones, Michael Jackson) e Joerg Umbreit (già produttore del successo Exilia "Unleashed", H-Blockx, Grave Digger etc).

 

GUARDA QUI IL VIDEO DEL PRIMO SINGOLO TRATTO DALL’ALBUM