CONDIVIDI

FESTAREGGIO 2016: dal 18 agosto all'11 settembre con Wolfmother, Eric Burdon and The Animals, Kula Shaker, Planet Funk e tanti altri

Il programma spettacoli di Festareggio si arricchisce di nuovi nomi che confermano l’appuntamento con la kermesse del Partito Democratico – in programma al Campovolo dal 18 agosto all'11 settembre 2016 – tra i più interessanti del nord Italia.

 

Dopo i già annunciati Wolfmother con il loro hard rock puro (24 agosto), all’icona Eric Burdon and the Animals (31 agosto unica data italiana), alla psichedelia pop dei Kula Shaker (23 agosto), Rokia Traorè, Vinicio Capossela, Daniele Silvestri, Alborosie, arrivano nuovi e importanti artisti italiani e internazionali che arricchiscono complessivamente il programma nelle componenti reggae, elettronica e ancora rock. Si tratta di Soulwax (25 agosto), Max Romeo (27 agosto), Dub Fx (21 agosto), Africa Unite (28 agosto), e Giuda (8 settembre) che terranno alto il tricolore nazionale aprendo il concerto dei Wolfmother.

 

Con Rock Rebel Magazine presto un contest con in omaggio i biglietti per i concerti dei  

Kula Shaker, Wolfmother  e Eric Burdon and The Animals (unica data italiana)! 

 

 

Arricchita da questi nuovi arrivi, la programmazione musicale di Festareggio 2016, realizzata in collaborazione con Arci, diventa un vero e proprio un crocevia di generi e stili che per quasi un mese vedrà alternarsi sul palco dell'Arena spettacoli band di culto e giovani rivelazioni, facendo della Festa provinciale del Partito Democratico una delle rassegne musicali più interessanti dell'estate italiana.

Tanta musica insomma, ma non solo: anche quest’anno Festareggio ospiterà alcuni tra i fuoriclasse della comicità italiani, come Paolo Cevoli (23 agosto), Maurizio Lastrico ( 31 agosto), Pucci (6 settembre), Giacobazzi (1 settembre) e  Pino e gli Anticorpi (25 agosto).

 

È un ritorno alla dimensione live quello dei belgi Soulwax, sul palco di Festareggio il 25 agosto. Freschi del recente successo ottenuto con la splendida colonna sonora del film Belgica di Felix Van Groeningen, presentato al prestigioso Sundance Film Festival, i Soulwax rappresentano l’anello di congiunzione più forte tra band e dj. Suoni disco, rock, pop, electro, punk, techno fusi in un tutt’uno: descrivere la quintessenza del mondo sonoro dei Soulwax è impossibile, perché il gruppo si muove al di fuori di qualsiasi etichetta, riuscendo a fondere rock e dance senza suonare mai commerciale. Negli anni i Soulwax hanno saputo imporsi come una delle realtà più originali del panorama internazionale e conquistare anche i mercati musicali più difficili, come quelli inglese e  americano.

 

Grande attesa anche per il concerto di Dub Fx, al secolo Benjamin Stanford, street performer e producer australiano di caratura internazionale che arriva a Reggio Emilia il 21 agosto, forte dei successi raccolti nei più importanti festival di musica internazionali, tra cui il Coachell  e lo Sziget. Per lui parlano le migliaia di visualizzazioni su internet, che ne hanno fatto una vera e propria star del web, dove ha conquistato il grande pubblico con il suo particolare stile compositivo e l’incredibile capacità di comporre musica dal vivo, in un connubio unico di Dub, Drum&Bass e Hip Hop. Beatboxer di alta classe, Dub Fx è un vero e proprio fenomeno virale, che non mancherà di regalare sorprese al pubblico del Campovolo.

  

Dal 26 al 28 agosto il pubblico del Campovolo torna a ondeggiare a ritmo reggae con la seconda edizione del Campovolo Reggae Fest, che anche quest’anno porterà il meglio della scena italiana e ben due artisti internazionali di grande spessore: oltre al già annunciato Alborosie, il leggendario Max Romeo, un artista che ha scritto la storia della musica Reggae. Considerato uno dei padri fondatori della scena musicale caraibica, fin dal suo esordio nel 1966 con la band The Emotions, ha collaborato con grandissimi artisti internazionali, tra cui i Rolling Stone. Sul palco del Campovolo Romeo suonerà l’ultimo album “Father & sons” oltre ai pezzi storici, tra i quali l’iconica "War in a Babylon", vero e proprio manifesto ideologico del movimento reggae mondiale.

 

Sul palco anche il meglio del reggae italiano con Africa Unite. Il gruppo capitanato da Bunna Vitale presenterà l’ultimo album “Il Punto”. Reduce da un lungo tour che li ha portati in giro per tutta la penisola. L’album, completamente autoprodotto, è un mix di ritmo in levare, reggae, dub, elettronica, secondo il miglior mood Africa Unite che non mancherà di regalare “good vibration” a tutto il pubblico di Festareggio.

  

Dal rock al reggae, fino a sonorità più progressive l'8 settembre con il “Gong rock in progress festival”, che porterà al Campovolo un pezzo di storia della musica come Le Orme. In occasione dei 50 anni di carriera suoneranno per intero i tre capolavori, “Collage”, “Uomo di Pezza” e “Felona e Sorona”. Oltre al gruppo veneto al festival prog arriveranno Alex Carpani Band, uno dei progetti più importanti del new prog con concerti tenuti in tutto il mondo, che sta portando in tour il nuovo album “So Close So Far”, e i reggiani Master Experience, band di prog metal con all’attivo un ottimo album di debutto.

 

 

Novità anche per il concerto dei Wolfmother del 24 agosto. Ad aprire il live della band australiana ci saranno i Giuda, punk rock band romana di ritorno dal tour che li ha visti attraversare gli States coast to coast. Al Campovolo il gruppo porterà il sound rock’n’roll di stampo seventies dell'ultimo “Speaks Evil”, uscito per la label svedese Burning Heart. Prima del concerto dei Giuda sarà possibile ascoltare anche l’alternative metal dei reggiani Onelegman, band che dal 2003, anno in cui si è affacciata sulla scena musicale underground italiana, ad oggi ha accolto numerosi consensi da parte della stampa specializzata italiana.

  

Novità importanti anche per i tradizionali spettacoli dei comici, che anche quest'anno vedranno salire sul palco di Festareggio artisti di livello. Non ha bisogno di presentazione l'esilarante Paolo Cevoli, noto al grande pubblico per le sue apparizioni televisive a Zelig, che il 31 agosto porterà porta in scena alcuni tra i suoi personaggi più celebri come l'assessore Palmiro Cangini o Yuri, il supertifoso di Valentino Rossi. A precedere l’attore romagnolo sul palco di Festareggio ci sarà la comicità stralunata di di Claudia Penoni.

 

Il 31 agosto al Campovolo arriva Maurizio Lastrico: l’istrionico artista genovese, reduce dai grandi successi televisivi sul palco di Zelig, regalerà ai reggiani un compendio del suo repertorio, fatto di ironia e sperimentazioni linguistiche che mescolano la metrica dantesca a contenuti contemporanei e quotidiani. Il 1 settembre mattatore della serata sarà invece Giuseppe Giacobazzi con le sue storie di quotidianità messa alla berlina e dissacrata con la lente dell’ironia e l’umorismo tipicamente romagnolo  per una nuova tappa del Ridens tour, affiancato dai due comici genovesi Andrea Di Marco e Gabri Gabra.

 

Il 6 settembre sarà la volta di un altro storico volto televisivo, Pucci, tra i comici di punta di Colorado Cafè e amatissimo dal pubblico per la sua comicità incalzante e l’energia a ciclo continuo, con le sue storie di vita quotidiana e la sua satira arguta sulla società moderna.

Arrivano invece dalla Sardegna Pino e gli Anticorpi, in programma il 25 agosto con la loro comicità fatta di un susseguirsi di personaggi demenziali che attraversano i diversi generi comici, dal monologo allo sketch passando per la parodia. Una comicità esilarante, che sul palco dell'ultimo Festival di Sanremo ha ottenuto il picco di share, conquistando il pubblico con un'esilarante quanto sui generis lezione di cucina.

 

Non mancherà neppure quest'anno il tradizionale spettacolo di fuochi d’artificio in apertura di kermesse il 18 agosto con replica il 30 agosto. Novità assoluta dell'edizione 2016 sarà invece  RaNDoM, una festa a caso, che dopo aver attraversato tutta l'Italia concluderà il suo tour a Reggio Emilia. Un evento definito tra i più colorati e frizzanti di sempre, dove il protagonista assoluto è il pubblico e la causalità, a partire dal look dei partecipanti che deve essere rigorosamente a caso e dalla musica. Il risultato sarà un'atmosfera che rasenta il surreale e assomiglia a un grande carnevale fuori stagione, tutto da ballare.

 

Le novità annunciate nel corso dell’anteprima si aggiungono ai nomi già anticipati nelle settimane scorse, tra i quali Wolfmother (24 agosto), Eric Burdon and The Animals (31 agosto – unica data italiana), Kula Shaker (23 agosto), Alborosie (26 agosto), e Rokia Traorè (6 settembre). Grandi nomi internazionali ma anche artisti italiani di grande richiamo. Su tutti Vinicio Capossela con il suo folk stralunato (3 settembre), il cantautorato d'autore di Daniele Silvestri (9 settembre), l’electro pop dei Planet Funk (20 agosto), il rap graffiante e anticonformista di Salmo (7 settembre) e il pop mai banale di Francesco Gabbani (8 settembre).

 

Le date di Rokia Traoré, Planet Funk, Francesco Gabbani, Gong Festival, Dub Fx e Africa Unitesono a ingresso libero. I biglietti per i live a pagamento sono disponibili su Ticketone (www.ticketone.it) e nei prossimi giorni saranno attive le prevendite anche sui circuiti Booking Show (www.bookingshow.it), Ciao Tickets (www.ciaotickets.com), Ticketland (www.ticketland1000.com) e Vivaticket (www.vivaticket.it).

 

Per informazioni www.festareggio.it