CONDIVIDI

1 marzo 2012

FLOGGING MOLLY: in Italia a settembre per un'unica data!

Torna in Italia la band che riesce meglio ad amalgamare il punk con il folk. La loro musica celtica si mischia infatti al rock, fino ad arrivare a sonorità che ricordano l'hardcore melodico. Mancano poco più di due settimane a San Patrizio, santo Irlandese festeggiato in tutto il mondo, e oggi diamo una conferma che tutti gli amanti dello stile irlandese non potranno evitare di apprezzare: i FLOGGING MOLLY saranno in Italia il prossimo settembre per un'unica data all'Estragon di Bologna, all'interno della Festa de l'Unità.
L'ultima volta che li abbiamo visti è stato in occasione di due indimenticabili date estive al Rock In IdRho, davanti a 30'000 persone per un concerto strabiliante, e in una data da headliner lo scorso agosto al Carroponte, dove hanno letteralmente incendiato gli animi dei presenti!
Nati a Los Angeles nel 1997, i Flogging Molly hanno sempre sfidato ogni categorizzazione. L'originalità delle loro canzoni è un tratto distintivo d'onore oltre che chiave dell'inesauribile creatività della band. Fondono il punk rock con la musica strumentale celtica, caratterizzata da strumenti come il violino, il mandolino e la fisarmonica, fondendo il tutto in progressioni blues animate dalle chitarre che prendono spunto dalla musica tradizionale irlandese. I fan dei Flogging Molly hanno sempre apprezzato la consapevolezza sociale e politica che guida la musica della band sin dal primo album "Swagger", pubblicato nel 2000. Con il susseguirsi degli anni i dischi sono cambiati, passando per "Drunken Lullabies" e "Float", ma non è mai cambiato lo stile del gruppo, così come gli stimoli portanti: spettacoli forti e adrenalinici che partono dalle tradizioni dei bar e pub irlandesi fino ad arrivare ai principali festival del Nord America, dell'Europa e del Giappone. “In Irlanda andiamo sempre al pub per avere una conversazione. Questo è quello che facciamo ogni sera sul palco”. Nonostante i brani, specialmente quelli dell'ultimo disco, parlino di saggezza, invecchiamento e del segno delle cicatrici che ognuno porta con sè, la sostanza delle canzoni si può intendere come un testamento alla giovinezza, in cui il tema finale è quello della luce verso la quale tutti noi dobbiamo perseverare.
Con questa consapevolezza i Flogging Molly saranno in Europa la prossima estate, in un tour che toccherà il nostro paese per un'unica data a Bologna il 4 settembre, all'interno dell'Estragon nel contesto della Festa de l'Unità. Nonostante l'ultimo album sia stato pubblicato nel 2011 la band non si è mai fermata: l'ultima esperienza è stata quella
in studio, in cui hanno registrato una cover di "The Times They Are A-Changin'" di Bob Dylan, in occasione del 50esimo anniversario di Amnesty International (guarda il video sotto la news). Dopo diverse esperienze all'interno dei cast dei più famosi festival, torneranno per una data da headliner in un concerto che li vedrà protagonisti di uno show di quasi due ore, per una serata all'insegna del ballo e della musica irish. Raccogliendo l'eredità dei The Pogues, che hanno fatto da scuola in questo genere, i losangelini Flogging Molly, capitanati da Dave King, sono portabandiera del genere che unisce irish-folk e punk rock in un binomio che sta spopolando in tutto il mondo, e aspettano il proprio pubblico per una serata ricca di divertimento in cui sarà impossibile rimanere fermi!
Di seguito i dettagli della data:
 
FLOGGING MOLLY - unica data italiana -
04-09-12 ESTRAGON c/o Festa de l'Unità - Bologna
ingresso 20 € + ddp
Prevendite disponibili all'interno del circuito Ticketone