CONDIVIDI

     

FEDERICO POGGIPOLLINI  

Intervista a cura di AngelDevil Rock

In occasione dell'imminente tour e del grande successo di “Caos Cosmico", ho raggiunto telefonicamente, “rubandogli” una pausa dalla stesura di alcuni brani, Federico Poggipollini, per parlare delle novità legate alla nuova edizione di “Caos Cosmico Extra", in particolare dell'inedito “Anima Silvestre”, dove duetta con Elena Di Cioccio (figlia di Franz Di Cioccio, batterista della PFM). Una chiaccherata davvero piacevole, che mi ha fatto scoprire l'umiltà di un ottimo chitarrista, cantante. Un artista capace di comporre canzoni che vestono perfettamente le emozioni - forse anche per una pace del cuore raggiunta- regalandocene l'esatta sfumatura, con melodie da vivere ad ampi respiri.

 

Foto di Barbara Festelli

AngelDevil: Partiamo subito parlando dell'ottimo successo che ha ottenuto il tuo ultimo album “Caos Cosmico”. So che c'è una lunga storia dietro questo lavoro, la casa discografica precedente è fallita e sei stato costretto a riacquistare il master; in un certo senso essere il primo ad averlo comprato ti ha portato fortuna. Dopo le due ristampe, esaurite nel giro di poche settimane, esce la nuova edizione del CD “Caos Cosmico Extra”, che contiene in più, 2 brani live ed il singolo inedito “Anima Silvestre” dove duetti con Elena Di Cioccio. Come ti è venuta l'idea di questo duetto?

Federico: La canzone “Anima Silvestre” è nata proprio come un duetto, nel senso che la cosa che mi sembrava più giusta per una canzone come questa, era proprio creare due voci che potessero raccontare e descrivere, come ho fatto appunto attraverso il testo, delle immagini legate alle sensazioni. Nel ritornello invece mi sembrava carino usare due voci: una cantata da me molto bassa, l'altra invece un ottava alta, quindi un classico duetto.

 

AngelDevil: Come mai proprio Elena?

Federico: Elena, perchè non mi serviva solo una cantante ma qualcuno che avesse il giusto spirito, perchè è una canzone che cita anche delle cose musicali, quindi avevo bisogno di una persona che fosse informata e, soprattutto, credibile. Ho fatto vedere la canzona a Elena, è rimasta entusiasta e mi ha detto ”Fede la canto volentieri..” . Dopo 2 giorni è venuta a Bologna dove io ho registrato le due voci. E' una canzone molto retrò, volutamente retrò, molto diversa dall'album però a me piace davvero molto. Una brano che amo cantare e soprattutto ascoltare.

E' stato il pretesto, un esperimento, nel senso che tu hai detto -di grande successo- io devo dire che sono molto felice del successo di “Caos Cosmico”, anche se è un disco di un etichetta indipendente, quindi ha avuto il minimo della promozione che doveva avere. E continuo a farla, nel senso che promuovo questo disco in modo diverso da come succede con una Major, quindi attraverso le radio, ma suonando con il mio gruppo dal vivo. Lo promuovo attraverso il mio live, soprattutto per far sentire a chi non ha la possibilità attraverso i media, di ascoltare il mio disco e la mia musica. Visto che è un disco importante e molto lungo ho cercato e cerco di continuo di promuoverlo in questo modo.

AngelDevil: Certo, lungo anche perchè troviamo ben 16 canzoni al suo interno. Comunque si, la giusta promozione aiuta molto.

Federico: Purtroppo non ha avuto una grossa promozione, è un disco che ne avrebbe davvero bisogno. Questa canzone poi si presta benissimo ad una funzionalità radiofonica. Se in radio l'avessero passato come speravamo, secondo noi, sarebbe stato un grande successo, anzi non un successo ma avrebbe dato dei segnali diversi perchè comunque è importante per chi fa un certo tipo di musica.

 

AngelDevil: Di questo brano realizzerai un video?

Federico: Abbiamo intenzione di fare una cosa diversa, sempre a livello di immagini. Stiamo valutando un pò di cose per dare forma a un progetto anche mediatico, attraverso canali diversi da quelli classici, quindi di girare una cosa un po' particolare ma non per questo non forte. Tra poco si saprà se riusciremo a realizzarla. Direi che per noi è un idea particolare e interessante. Poi è importante avere Elena anche a livello di video da poterla vedere perchè è una brava cantante, ma soprattutto una faccia interessante... e una cara amica.

 

AngelDevil: Concordo, Elena è perfetta, la conosco anche io da molti anni e lei è davvero adatta. Tornando al discorso nel creare un album, che cosa lega un artista ai propri testi?

Federico: Questo disco è un po' fuori dai canoni tradizionali, è lungo come ho già detto. Secondo me ha bisogno di essere suonato live. Nel senso che non è un lavoro con una grossa post-produzione -che significa un grosso lavoro di elettronica e di aiuti – ho cercato di produrlo, a livello artistico, tirando fuori tutta l' esperienza che avevo pur di far suonare un gruppo che vivesse il disco e le canzoni, soprattutto, suonate in modo da viverle. Quindi ogni parte, molto pesata. E' ideale per una rock band con 4 elementi. Alla fine ho cercato di tenere le canzoni più forti ma anche quelle che funzionavano di più in concerto proprio perchè avevo bisogno di quello.

AngelDevil: In questi giorni inizierà il tuo tour, già da venerdì 14 gennaio sarai a Prato e poi una serie di date che ho già pubblicato nel nostro sito

Federico: Esatto, poi il 15 a Rimini, il 16 a Frosinone nel pomeriggio, ma non è segnalata perchè è una data molto particolare. Poi il 29 a Rimini e il 12 febbraio a Biella. E poi vedremo i prossimi aggiornamenti.

 

AngelDevil: Oltre ai complimenti, ci sono le critiche, quelle costruttive e quelle di invidia. Quanto ti fanno male e che reazione hai?

Federico: Guarda sono molto abituato sia agli apprezzamenti che alle critiche negative. Credo che la critica costruttiva, soprattutto, dipende da come te la vivi. Nel senso che chiunque può criticarti- esempio, io scrivo qualunque cosa nelle mie canzoni- giustamente non a tutti piace. La musica è discutibile aldilà di ogni cosa, naturalmente, non voglio fare quello che se la prende, ma ci sono situazioni magari gratuite nel senso sia di chi vive la cosa in modo troppo esaltante sia di chi la vive in maniera negativa. Io cerco di fare la mia musica, di portare avanti il mio strumento, il mio mondo, il mio modo di scrivere e di cantare in modo onesto, non sforzatamente - non mi sono mai messo li “a tavolino” - per cercare di fare per forza una cosa. Suonare, cantare, comporre, è quello che sento dentro, mi piace farlo e ho comunque la possibilità di farlo, nel senso che non è per tutti. Faccio il musicista, e finchè ne avrò voglia andrò avanti, continuando a scrivere canzoni e di portarle avanti anche in un momento difficile in situazioni dove ti criticano. Però non lo faccio perchè funzioni, ma perchè è qualcosa che sento dentro e perchè ho qualcosa da dire.

 

AngelDevil: Il tuo stato d'animo, a livello di stesura testi, quanto coincide? Sei più creativo nei momenti felici o tristi?

Federico: Scrivo sempre. Oggi ad esempio mi hai beccato in un momento che sto lavorando per altri, sto scrivendo delle canzoni. E' un vero lavoro. Ora sono sensibile a questa cosa e mi viene facile scriverla. Magari la canzone riuscita che ti viene dopo un dolore? potrebbe essere, però non per questo aspetto di essere addolorato per scrivere una canzone toccante. Io scrivo poi si vede.

 

AngelDevil: Come fai a capire da un insieme di brani quella che funzionerà meglio, e decidere di inserirla nell' album?

Federico: Beh ti girano molto in testa, senti che è una canzone diversa. Ho delle persone attorno a me che valutano queste cose, quindi dicono questa ha una funzionalità migliore rispetto ad un altra; mi fido e do a loro l'ultima parola.

 

AngelDevil: Luciano Ligabue cosa dice? Ha ascoltato il tuo album?

Federico: Ha ascoltato la prima versione e mi ha detto che secondo lui, la mia voce, il mio modo di comunicare, è molto più diretta e precisa rispetto a prima. Sono d'accordo con lui perchè in realtà mi sono sentito più sicuro nel modo in cui cantare. Quindi non parlava di canzoni ma del modo in cui le interpreto, l'uso appunto della comunicazione.

 

AngelDevil: Progetti futuri? Ci sarà un nuovo album?

Federico: Sto già lavorando a un nuovo progetto, a un nuovo album da un po' di tempo, e sto mettendo insieme un po' di idee. Non mi fermo mai, sono attivo sul quel fronte.

 

AngelDevil: Ma riusceremo ad ascoltare il nuovo album prima della fine del 2011?

Federico: Non ho una data, con calma quando avrò le idee chiare metterò tutto insieme.

 

AngelDevil: Bene Fede, non ti rubo altro tempo visto che sei impegnatissimo con la stesura dei brani. Ti ringrazio nuovamente per la disponibilità.

Federico: Esatto, oggi sono preso con queste canzoni, quindi mi rimetto a scrivere e vediamo cosa realizerò. Grazie a te e a presto!

 

Pubblicato il 14 Gennaio 2011