CONDIVIDI

INTERVISTA ESCLUSIVA

Con la bellissima Anne Lindfjeld

Anne la splendida ragazza tatuata, dagli occhi blu e capelli rossi di Copenhagen, non è solo una bellissima modella, ma anche una VJ, simpatica, esperta, semplice e sicuramente molto sexy. A febbraio molti hanno avuto modo di vederla alla Tattoo Convention di Milano, in qualità di giurata del concorso per il titolo "Miss Pin up 2009". Ho avuto il piacere di intervistarla, e conoscere la parte più ironica e semplice di Anne Lindfjeld.

Credits Photo by Gabrielle Geiselman
Credits Photo by Gabrielle Geiselman

AngelDevil: Ciao Anne, so che sei molto impegnata quindi grazie per avermi concesso un po’ del tuo tempo per questa intervista, lo apprezzo molto!

Anne: Certo per me è un piacere!

 

AngelDevil: A febbraio hai presentato e fatto il giudice al Pin up Contest durante l’appuntamento annuale della Tattoo convention di Milano. Ti è piaciuta questa esperienza, mi vuoi raccontare qualcosa?

Anne: Le ragazze erano tutte molto belle, mi sarebbe piaciuto capire qualcosa in più di quello che dicevano, purtroppo non conosco bene l’italiano. Fortunatamente quando si tratta di Pin up ciò che bisogna guardare sono le curve, l’attitudine e lo stile e per giudicare quello non c’è bisogno di ascoltare troppi discorsi!

 

AngelDevil: Torniamo indietro ai tuoi primi anni da modella? Come sei stata scoperta e come ti sei sentita a posare le prime volte davanti alla macchina fotografica?

Anne: Mi sono scoperta da sola. Ho vinto un set fotografico grazie ad un concorso su un giornale e il fotografo è rimasto impressionato dal mio atteggiamento davanti alla macchina fotografica, io stessa sono rimasta sorpresa dalla mia naturalezza di fronte all’obbiettivo e così ho deciso di esplorare questo mio lato.

 

AngelDevil: Perchè Pin up? Qual è secondo te il miglior aspetto di essere una Pin up model?
Anne:
Non mi considero una Pin up classica, faccio quel genere di servizi fotografici ma lavoro molto anche nel mondo delle moda, sfilo, e questo ha ben poco a che fare con lo stile anni 50. Il lato che più amo del mio lavoro di modella, è di poter incontrare persone molto creative con cui raggiungo ottimi risultati attraverso idee molto valide.

 

Credits Photo by Justin Hyte
Credits Photo by Justin Hyte

AngelDevil: Quando eri una ragazzina avevi qualche modella di riferimento?

Anne: Onestamente non avevo mai pensato di fare questo lavoro, non è mai stato un mio sogno, pensavo di diventare un pilota automobilistico o addirittura un camionista, i miei idoli erano Slash, Axl Rose, Dolly Parton e Madonna….fino al momento in cui non ho intrapreso la carriera di modella, non avevo idea di tutto quello che riguardava la cultura delle pin up. Ora le mie eroine sono Dita Von Tease, Marilyn Monroe, Mae West, Judy Garland e molte altre.

 

AngelDevil: Lavori con qualche fotografo in maniera continuativa?

Anne: Ho lavorato molto con Steve Prue che è un mio caro amico, insieme lavoriamo molto bene. Una fotografa che considero assolutamente fantastica, da togliere il fiato e con cui amo molto lavorare è Gabrielle Geiselman, è assolutamente meravigliosa. Ho lavorato con Sigurd Hoejen per tutti i miei scatti di FHM, un bravo fotografo davvero…e poi ovviamente potrei uccidere per riuscire a lavorare con fotografi come David Lachapelle, Chad Michael Ward, Terry Richardson etc, 666 photography…

 

AngelDevil: Qual è la tua foto preferita? Hai qualche obiettivo particolare riguardo il tuo lavoro di modella?

Anne: Diciamo che ne ho molte di foto preferite, dipende dai periodi, adesso direi che quella che preferisco è una foto dei miei piedi con addosso delle calze verdi e delle infradito…sembrano i piedi di una tartaruga, molto divertente…vorrei che le persone capissero che non ho solo una bella faccia e che c’è molto di più di qualche tocco di Photoshop. Trovo che sia molto importante proporre, su facebook o su myspace, foto di me stessa ritratta nel modo più naturale possibile oppure con i miei amici di tutti i giorni così i fans potranno capire che sono una persona normale. Parlando invece di obiettivi direi che ora sto lavorando con Playboy, sono stata una volta sull’edizione americana e ho avuto un servizio di ben due pagine sull’edizione italiana. Sono riuscita ad avere un’altra apparizione su US Playboy di maggio ma si tratta di una cosa piccola. Direi che apparire a pagina intera su Playboy sarebbe davvero qualcosa che mi renderebbe davvero felice, ma credo che questo non avverrà a causa dei miei tatuaggi. L’altro mio sogno è posare per David Lachapelle.

 

 

AngelDevil:  Viaggi molto per lavoro?

Anne: Non direi che lo faccio per lavoro, direi che viaggio molto e quando sono nei vari posti salta sempre fuori l’opportunità di un servizio fotografico. Non sto diventando ricca con il mio lavoro di modella e in ogni modo non ho mai pensato di farlo per soldi. Ci sono dentro soprattutto per il divertimento e per le persone che si incontrano.

 

AngelDevil: Ok parliamo brevemente del tuo debutto su Headbangers Ball su Mtv Danimarca. Come hai iniziato? Sei soddisfatta?

Anne: Fondamentalmente mi hanno contattata su myspace 3 anni fa chiedendomi se ero interessata a presentare lo show, ho accettato e ho iniziato immediatamente. Non ero mai stata di fronte la cinepresa e ho ricevuto l’incarico solo 14 giorni prima dell’inizio dello show. Ero terrorizzata, amavo quel programma e i fans del metal ma sfortunatamente il canale non ha mai considerato il metal e il rock come una priorità quindi spesso e volentieri devo lavorare sotto pressione oppure in condizioni precarie cosa che mi fa apparire male o in ogni modo limita la possibilità che ho di presentare nuovi video agli spettatori. E’ un problema di soldi a conti fatti e io amo questo lavoro perché mi permette di viaggiare, mi posso organizzare come credo e al tempo stesso mi permette di lavorare con la musica che amo.

AngelDevil:  Quali sono le band che ti hanno maggiormente colpito?

Anne: Sono rimasta molto colpita da Marylin Manson. Un ragazzo di Copenhagen ha vinto un concorso che gli permetteva di far suonare Manson nel salotto di casa sua a Copenhagen. E’ stato fantastico. Il pubblico era composto da 15 persone sedute sul pavimento, tutta la stampa danese fuori dall’edificio e poi noi. L’intera casa tremava…è stata un’esperienza indimenticabile

 

AngelDevil:  Che musica ascolti ultimamente?

A: Gli ultimi cd che ho comprato sono stati Wrath dei Lamb of God e Backwoods Barbie di Dolly Parton. Direi che ascolto quasi tutto a seconda del mio umore, ammesso ovviamente che sia buona musica. La mia collezione di dischi va dal death metal allo swing, alla musica classica, anche sei i miei preferiti sono il metal-rock e il country.

 

 

AngelDevil:  Se potessi interpretare un ruolo in un film quale genere di film o di video musicale vorresti fare?

Anne: Direi qualcosa di horror….diretto da Rob Zombie. FANTASTICO!

 

AngelDevil:  Com’è il tuo stile personale? Hai un capo di abbigliamento da cui non ti separeresti mai?

A: Non ho uno stile e non penso molto ai vestiti…più è economico meglio è, però ho un debole per le scarpe. E sono loro che comandano il mio stile e mi rendono unica a prescindere da quello che indosso. Il mio marchio di stile sono i miei capelli.

 

AngelDevil:  Qual è la cosa più stravagante che hai? E che usi?

Anne: Direi le mie tette, sono piuttosto stravaganti e le indosso ogni giorno!

 

AngelDevil: ahahah ok! Su quali siti internet passi la maggior parte del tempo?

A: Myspace, facebook e Wikipedia.

 

AngelDevil: Quali sono i tuoi piani per il futuro?

Anne: Non faccio troppi programmi, l’unica cosa certa che ho è Ink and Iron a Giugno e il Rockilde festival a Luglio.

 

AngelDevil: Qual è per te la cosa più importante? Qualcosa che non abbandoneresti mai.

Anne: I miei amici e la famiglia sono l’unica cosa che conta. Vivo come una zingara con la valigia sempre in mano, viaggio ovunque quando mi pare incontrando qualche amico in ogni luogo. Non possiedo niente a parte i miei cd, i miei libri e cose così che sono tutte a riposare nello scantinato di qualche mio amico, sono anti materialista e tengo di più alle persone e alle esperienze.

 

AngelDevil: Anne delle grazie speciali e in bocca al lupo per tutto.

 

Intervista pubblicata il 3 aprile 2009