CONDIVIDI

ENGLISH VERSION HERE
ENGLISH VERSION HERE

 

INTERVISTA

 

 

HARDCORE SUPERSTAR

 

 

In occasione dell'uscita di "Split Your Lip", ilnuovo album degli svedesi Hardcore Superstar, che uscirà venerdì 26 Novembre 2010, abbiamo avuto modo di parlare con il simpatico e carismatico batterista Magnus "Adde" Andreasson del nuovo disco, e di molto altro.

 

AngelDevil: Ciao Adde, prima di tutto congratulazioni per "Split Your Lip", è un ottimo lavoro! Dalla performance musicale, alla produzione appare come ogni cosa sia stata curate per ottenere il massimo ad ogni passaggio. Cosa ne pensate?

Adde: Con quest’album siamo tornati alle radici ed abbiamo deciso di registrarlo alla vecchia maniera. Abbiamo registrato l’album in presa diretta, sovraincidendo, solamente, gli assoli di chitarra ed I cori. Abbiamo lavorato con il produttore Tobbe Lindell (Europe, Mustasch) e lasciami dire che è un tipo dannatamente in gamba!...haha!Finisci per amare questo ragazzo. La sua energia positiva ha reso la nostra permanenza nel suo studio un’esperienza veramente divertente ed alla fine ha dovuto praticamente buttarci fuori a pedate, perché non ce ne volevamo andare. C’erano grandi vibrazioni positive durante l’intero periodo delle registrazioni, con un sacco di scherzi.

 

AngelDevil: Questa è una bella cosa, davvero. Quanto avete impiegato a scrivere tutto il materiale che compone l’album?

Adde: Ho scritto la prima canzone dopo che eravamo rientrati dal Download festival l’estate scorsa; si trattava di "Moonshine", un brano veramente devastante (letteralmente da postumi di sbornia hangover. N.d. T.) ...Haha! Ad Aprile di quest’anno avevamo a disposizione circa 35-40 canzoni quando il nostro manager ci disse che così poteva bastare. Selezionammo 15 brani da sviluppare e sui quali lavorarci e cominciammo a provarle e riarrangiarle come dei dannati per circa 6 settimane finché non fummo pronti per entrare in studio. Preferiamo avere un bel po’ di brani quando iniziamo la fase di pre-produzione, così che non si debba temere di scartare una canzone se non si riesce a farla funzionare.

AngelDevil: Vorrei domandarti qualcosa su un paio di brani, su quale sia stata l’ispirazione e di che cosa parlino, in particolare. Inizierei con una delle mie preferite, "Here Comes That Sick Bitch", l’adoro. Cosa mi puoi dire di questa track?

Adde: Jocke ha divorziato un po’ di tempo fa ed pure io ci sono passato di recente, in questa situazione. Il brano non è una canzone di odio verso le nostre ex, sia chiaro. Quello che descrivo in questo brano è cosa accade quando tu rompi con una persona e provi a tornare indietro, a ricucire il rapporto più e più volte. E’ dura per entrambe le parti.

 

AngelDevil: "Run To Your Mama" è una canzone emozionante! Qual è la storia che c’è dietro?

Adde: Ho parlato, in questa canzone, di un mio amico ed ho raccontato dei mie sentimenti. E' frustrante vedere un tuo amico soffrire e non poter far nulla per aiutarlo.

 

AngelDevil: Cosa mi puoi dire di un'altra grande canzone "Guestlist "?

Adde: A noi piacerebbe avere almeno 15 minuti da dedicare a noi stessi stando da soli dopo ogni spettacolo, ma molto spesso non ci è concesso questo lusso. Abbiamo scritto una canzone rivolta a quelle persone che pensano che noi siamo snob perchè a volte vogliamo stare per conto nostro nei camerini.

AngelDevil: Gli ultimi album hanno davvero ben definito il vostro sound e lo stile musicale. Posso immaginare che questo abbia a che fare con il ruolo attivo da voi giocato in fase di produzione. Puoi raccontarci la tua personale visione per quel che riguarda gli aspetti da te preferiti di “Hardcore Superstar”, "Beg for It" e "Split Your Lip"?

Adde: Penso che questi tre album e "Dreaming in a Casket" abbiano una cosa in comune. Noi lasciamo che l'opinione di ognuno abbia un peso, abbiamo mischiato il tutto ed abbiamo ottenuto questa creatura ibrida di sleaze, thrash, glam e NWOBHM. Lo sleaze, come genere, non è progredito molto nel corso degli anni, come hanno invece fatto altri stili, ed era giunto il momento di rinnovare qualcosa al suo interno.

 

AngelDevil: Con così tante canzoni di presa immediata e dalle caratteristiche 'commerciali' in ogni album degli Hardcore Superstar, è difficile estrarre quelle che diventeranno un singolo?

Adde: E' stata davvero dura! Questo è ciò di cui realmente discutiamo all'interno della band. Io volevo che fosse il singolo "Guestlist" e Vic invece proponeva "Last Call". Martin aveva optato per "Moonshine" e credo che Jocke abbia votato per "Honeymoon".

 

AngelDevil: Qual'è la cosa che più ti piace dell'andare in tour? E come occupi tutti i tuoi momenti liberi durante i viaggi?

Adde: Zzzzzz (imitando il russare)....Haha! Rimango sempre alzato fino a tardi e sono sempre l'ultimo ad andare a letto. Quando vado a dormire Jocke va a fare una passeggiata con il tour manager, per dare un'occhiata alla città in cui ci troviamo. Vic suona la chitarra e Martin guarda Vic suonare la chitarra …Hahaha!

 

AngelDevil: Dimmi tre cose di te che la gente non conosce?

Adde: Sono molto appassionato di design scandinavo. Mi piace cucinare e collezionare chitarre.

 

AngelDevil: Al di fuori della musica, qual'è il tuo hobby preferito?

Adde: Adoro andare a curiosare nei negozi di oggetti di seconda mano. Sono sempre alla ricerca di arredi particolari e tazzine di porcellana. Al momento sono molto interessato alle realizzazioni del designer svedese Stig Lindberg.

 

AngelDevil: ah però interessante. Qual'è stata la più grande soddisfazione che hai avuto nella tua carriera musicale? Altra cosa ti feriscono le critiche?

Adde: E' stato fantastico aprire per gli AC/DC un'altra volta quest'estate a Stoccolma. In questa occasione ci hanno lasciato un'intera ora per il nostro show. L'Arena era stracolma quando siamo saliti sul palco. Siamo molto severi con noi stessi, pertanto le critiche che provengono dall'esterno non ci toccano affatto.

 

AngelDevil: Bene Adde, grazie mille per la tua disponibilità. Qualcosa che vorresti dire ai tuoi fan, ai critici e ai lettori?

Adde: Ci vediamo a Marzo! Ciao a tutti!!!

 

 

 

HARDCORE SUPERSTAR

Split Your Lip

Nuclear Blast - 2010

 

LEGGI LA RECENSIONE QUI

Pubblicata il 20 novembre 2010