CONDIVIDI

JUMPIN’ QUAILS: parte il Tour nell'Europa dell'Est

Successo in Europa per i Torinesi Jumpin’ Quails. Il loro disco "Bishops in Tea Shops" sta riscuotendo forte interesse dai media europei, che iniziano a recensirlo lodevolmente. 

"The Jumpin Quails have made it work displaying an irresistible quirkiness. ... The British music scene has got a lot to learn." Subba-Cultcha (8/10) UK

 

"Once again, European bands show far more sense of adventure than most American or British bands would ever do. "Bishops in Tea Shops" won't be to everybody's taste but I, for one, am impressed that The Jumpin' Quails are not so much retro as revisionist and that they don't take themselves too seriously. When it comes down to it, this is simply a fun album." BluesBunny (4/5) UK

 

Ecco le date del Tour Europeo ribattezzato BISHOPS IN EAST SHOPS TOUR che partirà il 29 settembre da Atene, e dedicato questa volta a coprire i territori – solitamente poco battuti - dell’Europa dell’Est.

 

29.09.2011 :: SIX DOGS, Athens, Greece (Gr)

30.09.2011 :: CK BINGO, Kumanovo, Macedonia (MK)

01.10.2011 :: APOREA, Prilep, Macedonia (MK)

02.10.2011 :: LA KANA, Skopje, Macedonia (MK)

03.10.2011 :: HARD ROCKERS, Prishtine, Kosovo (KS)

04.10.2011 :: VLAIKOVA, Sofia, Bulgaria (BG)

05.10.2011 :: PETNOTO, Plovdiv, Bulgaria (BG)

06.10.2011 :: ELEPHANT, Bucharest, Romania (RO)

07.10.2011 :: WAVE '84, Craiova, Romania

08.10.2011 :: FLYING CIRCUS, Cluj-Napoca, Romania (RO)

09.10.2011 :: ZICA, Belgrade, Serbia (SR)

10.10.2011 :: TVORNICA, Zagreb, Croatia (CR)

11.10.2011 :: TOVARNA ROG, Liubliana, Slovenia (SI)

 

Il BISHOPS IN EAST SHOPS TOUR sarà seguito dal portale rockit.it attraverso un tour diary in diretta tenuto direttamente dalla band.

 

JUMPIN QUAILS - BISHOPS IN TEA SHOPS (SOUNDAY MUSIC, 2011)

 

BISHOPS IN TEA SHOPS è un caleidoscopio di personaggi Bukowskiani, Libertini e Maledetti, concepiti tra Torino, Parigi e Contis, una località balneare francese. Luoghi che hanno contribuito alla definizione di un immaginario, che riporta in auge l’aria camaleontica di un certo ambiente ribelle e divertito, prendendo ispirazione dalle atmosfere più bohèmien. In BISHOPS IN TEA SHOPS c’è la drag queen Patty e c’è un capitano perso in un isola deserta che combatte con una Saggia Cernia. Poi compare un Fenicottero Verde e si scorge George Stephenson nel giardino di casa. C’è Chinasky con la prostituta Lyv e il grande scrittore Cèline. Non mancano ovviamente i Romeo e Giulietta dei tempi moderni.

 

ll sound dei brani, pur ammiccando a certe fascinazioni 60s, emerge principalmente dal periodo post punk e rimbalza tra chitarre surf e contaminazioni più sintetiche che delineano un’attitudine maggiormente orientata al dancefloor.

I JUMPIN’QUAILS vogliono far ballare e divertire il pubblico, e con questo disco ci riescono alla perfezione.

 

BIOGRAFIA

 

I Jumpin’Quails nascono nel Novembre 2005 dalla combinazione diabolica tra musicisti (all’epoca quattro), cocktails (molti di più) e suoni beat-garage-surf, e risiedono tuttora in una bolla temporale sotto la città di Torino.

Rappresentanti della scena rock ‘n roll più pura e analogica, quella incendiaria e danzereccia che mischia lo-fi e beat, i Jumpin’Quails muovono le prime ali in ambientazioni sixties, attraversando le sonorità surf per infine approdare alle rassicuranti sponde dell'indie rock.

Forti di un’intensa gavetta nel sottosuolo torinesee rinvigoriti da una serie di tour europei, i nostri arrivano all’esordio con un primo album “What’s Your Jump Like?” (Green Cookie Records, 2009) composto da un ventaglio di inediti ruvidi e colorati. Negli ultimi due anni i nostri s’impegnano in una lunga serie di live, inclusi tre tour europei e nella la scrittura di nuovi pezzi che rappresentano un’evoluzione dello stile verso territori più personali, con l’inserimento di una nuova strumentazione. Le nuove canzoni, che beneficiano di una produzione più attenta, compongono il progetto “Bishops in tea shops”, secondo capitolo di inediti con cui i nostri sono pronti a saltare in volo verso una calda stagione rock ‘n roll.

 

I Jumpin’ Quails sono: Jacopo Trivero (basso, synth, voce), Salvatore Marano (chitarra, synth, voce), Diego Bolognese (batteria, voce).

 

Bishops In Tea Shops è pubblicato da Sounday Music, la label di Soundaymusic.com, l'innovatico portale che rivoluziona la concezione dell'industri musicale. Sounday ogni tanto si innamora, ascolta un brano e ci vede un futuro, osserva i movimenti di un musicista e ci vede un musicista. E' questo il caso dei JUMPIN’QUAILS.

 

www.soundaymusic.com

www.jumpinquails.com