CONDIVIDI

 

RIO

 

Alcatraz di Milano - 3 Novembre 2011

 

Report a cura di AngelDevil Rock

 

Foto di Maurizio Bresciani

 

 

Nella serata del 3 novembre, i RIO non hanno tradito le attese degli oltre 2 mila appassionati della loro musica presenti all'Alcatraz di Milano. Un pubblico in fermento nell’attesa che inizi il concerto. Quel fermento che si respira anche dal backstage, dove noi di Rock Rebel Magazine (AngelDevil Rock e il cameraman Nicolò) siamo con la band per realizzare una video intervista (che presto vedrete) e per vivere appieno questo evento che da il via al tour invernale che li vedrà sui palchi dei principali club italiani.

Ad aprire questa serata ci pensa il Dj Toky (Virgin Radio /Radio 105), ma non è il solito dj set, perchè ad alimentare il mixer sono le pedalate che dei ragazzi eseguono su due biciclette (anche la sottoscritta  ha pedalato). Idea geniale che ben si sposa con la scenografia del palco, un palco ecologico quindi: ci sono cassette delle frutta verniciate di nero a dimostrazione che ogni cosa si può riciclare (come ci spiegherà Fabio nell'intervista). I RIO sono da sempre impegnati a favore dell'ecologia e della salvaguardia del nostro pianeta, aderendo al Progetto Impatto Zero. Sullo sfondo un enorme telone con le labbra della copertina del nuovo album “Mediterraneo” uscito lo scorso 28 giugno. Il “Dj set ecologico” è recipito con molto interesse da tutti... è divertimento generale. Tra un susseguirsi di brani e pedalate si arriva alla fine di questa dimostrazione.

Alle 21.40 circa la vera adrenalina si scatena all’ingresso in scena dei RIO che, fin dalle prime note di "Quanto dura l'amore", seguita da “Hai qualcosa per me” presenti in “Mediterraneo”, la soddisfazione del pubblico è palpabile. La bellezza del nuovo album diventa la potenza principale di questo concerto, dove parole e musica sono energia e divertimento. Lo scenario a cui si assiste dal fronte palco e da sotto è strepitoso.. Fabio Mora, Marco Ligabue, Fabio "Bronski" Ferraboschi e Alberto "Paddo" Paderni sparano addosso ai fans tutta la loro energia, gli applausi scrosciano impetuosi. Le canzoni si avvicendano una dietro l'altra e alle 22 circa sono le note di “Pezzo Di Cielo” a dominare le emozioni di tutti gli spettatori, una canzone che scalda non solo le nuvole... stupenda! E via altre canzoni, altre emozioni con “L'ultima cellula” e "Dimmi" che ci riporta indietro nel tempo ai Rio del 2007 con il loro disco “Terra Luna e Margarita”. E poi arriva il vortice di “Il Gigante”, "Che effetto fa" e “ Tutti Fuori”, trascinante dose di genuina aggressività rock resa ancora più speciale dalla straordinaria interazione tra Fabio e il pubblico: il pubblico dell’Alcatraz è gioioso e scatenato sotto il palco ..che bello! I Rio sul palco ci sanno fare e si vede. Riescono sempre a far cantare e saltare la gente.

La batteria trascinante, la chitarra ipnotica e accattivante di Marco Ligabue (come il rock comanda- qui non si sente solo pop!), il ritmo incessante del basso, e la voce impeccabile e coinvolgente di Fabio Mora sono gli ingredienti gustosi che sottolineano un Talento da vendere, ed esempio di originalità e umiltà. I toni si fanno più raffinati e toccanti con brani come “Pioggia sulla faccia” e la splendida “Mediterraneo”, il nuovo singolo che rapisce il cuore e la testa... stupenda! E le note scorrono sulla pelle e ti accarezzano con energia, sensualità e magia. Il connubio tra i RIO e il pubblico è unico. Un po' di pausa, la band lascia il palco. Apparsi subito in gran forma, coinvolgenti con freschezza, spontaneità e semplicità sono richiamati a gran voce da tutti. I Rio regalano il sole anche quando piove e fa freddo, come in questa serata di novembre. Ed eccoli nuovamente sul palco a regalare nuove emozioni e con “Gioia nel cuore”, dal sound molto estivo, centrano l'obbiettivo. Sulle note di “Margarita” è lo stesso Fabio a chiedere a gran voce ai suoi fans di cantare... e non si fanno pregare molto, cantano felici a gran voce. Si arriva alla fine con la delicatezza di “Dolce metà” con la band a ringraziare per una serata davvero unica. I Rio così carismatici, autentici e generosi con il pubblico con la loro bella musica e disarmante simpatia hanno stregato Milano.

E' così che accade con la buona musica l’ascolti, la riascolti, e non la vuoi lasciare più. Una grande esibizione, di chi la musica la interepreta e la suona con sincerità e UMILTA', ha dominato le emozioni di tutti gli spettatori per le due ore di questa magnifica esecuzione. Eccellenti.

 

Un grazie di cuore  a Fabio Mora, Marco LIgabue e  Alessio "Pibe" Lini per averci fatto vivere tutto questo... Rock n' Roll guys!!

 

 

Set list:

Quanto dura l'amore

Hai qualcosa per me

Come ti va

Un giorno senza Fretta

Sognatore

Pezzo di cielo

L'ultima cellula

Dimmi

Il Gigante

Che effetto fa

Tutti Fuori

Pioggia sulla faccia

Sei quella per me

Alice

In ogni istante

La vita Perfetta

Certamente tu

Portami da te

Mediterraneo

 

bis

 

Gioia nel cuore

Margarita

Dolce metà