CONDIVIDI

31 luglio 2016

Live Report LACUNA COIL @ Beer’Art’Rock Summer Festival, Rapallo (GE) - 29 luglio 2016

Report a cura di Matteo Pasini

Aspettavo la data del 29 luglio con grande trepidazione, è passato ormai un anno dall'ultima volta che ho avuto occasione di vedere i Lacuna Coil dal vivo. Così la decisione di unire l'utile al dilettevole: un bel week end al mare annesso ad un grande live. Partiamo da Milano con l'intenzione di goderci tutte le band che si sarebbero esibite in apertura del gruppo milanese, purtroppo le condizioni del traffico non ci hanno permesso di goderci tutte le performance, e questo è stato un vero peccato.

 

Arriviamo quindi a Rapallo che ormai sono le 21.00, il tempo di raggiungere l'albergo cambiarci e dirigerci verso l'area del Beer Art Rock Festival. L'attesa di vedere i Lacuna Coil calcare il palco dal numeroso pubblico presente è notevole. Il concerto strepitoso che regaleranno Cristina ScabbiaAndrea FerroMarco "Maki" Coti-ZelatiRyan Blake Folden Diego Cavallotti qui a Rapallo rappresenta la penultima data estiva italiana (la prossima sarà il 5 agosto a San Benedetto del Tronto al Maremoto Festival) del tour a supporto del nuovo disco “Delirium”, uscito lo scorso 27 maggio (la recensione qui), prima di rivederli nelle 4 date autunnali del prossimo Novembre.

 

Sono ormai le 22.30 passate quando i Lacuna Coil salgono sul palco.. e che dire?! Semplicemente fantastici!! Si confermano band dal grande appeal scenico, coinvolgendo il pubblico ed esternando il pensiero continuo e duraturo dell' essere una grande famiglia allargata. Partono con Nothing Stands In Our Way per proseguire in un viaggio che ci proietta fra passato e presente, sfoderando Heaven's A Lie, grande successo tratto da "Comalies", per toccare poi altre tracce di "Broken Crown Halo", fino ad arrivare all'ultimo nascituro "Delirium".

Presentano quindi The House Of Shame, primo singolo estratto, nuovo sound, nuovo modo di pensare la musica ma stesso risultato, il pubblico è affascinato dall'energia che il gruppo mette sul palco! Il classico giochetto che i vocalist invocano con il pubblico suscita poi grande ilarità e coinvolgimento. Tutto esplode nel momento di Enjoy The Silence, cover del successone targato Depeche Mode che riscuote grande consenso da più di dieci anni. Inoltre i nostri si prodigano nello svolgere anche tracce di "Spellbound" e "Dark Adrenaline", confermando il fatto di voler tener viva la memoria del pubblico. La conclusione è classica: Our Truth, da quando li vedo live hanno sempre utilizzato questa canzone per chiudere la propria esibizione.

 

Sarà che sono un fan, sarà che per questa band ho una stima e affetto non indifferenti, ma la loro capacità di stare sul palco e farmi sentire parte dei Lacuna Coil mi dà grande gioia, questo non è da tutti, non c'entra tecnica o abilità, c'entra solo la passione e la voglia di suonare. La prova è stata eccellente seppur i volumi di batteria e basso talvolta invadevano più del dovuto le linee vocali, ma non ci sono dubbi: abbiamo assistito ad un gran bel concerto!