CONDIVIDI

 

NEKROMANTIX

 

 

Horrible Porno Stuntmen

 

 

Oltretomba 

 

 

Sabato 3 aprile 2010 @Tunnel, Milano

 

Report e foto a cura di Luca Casella

 

 

 

Finalmente tornano in Italia i Nekromantix per un unica data sul nostro
suolo. Da quasi 9 anni mancava un loro passaggio nel nostro paese , gruppo
cult Danese/Americano portabandiera del Psychobilly prima in Europa poi nel
resto del mondo. Trio formatosi nel 1989 in Danimanca che gira intorno alla
figura del Leader Kim Nekroman, contrabassista e cantante, ex radio
operatore nei sottomarini della Royal Danish Army nonché marito di Patricia
degli HorrorPops alla quale costruisce i contrabbassi con cui si esibisce.
Ma torniamo a noi. Vengo a sapere che il concerto deve cominciare e finire
presto in quanto a seguire ci sarà una serata discotecara o roba simile.
Arriviamo di buon ora al locale per sentire anche i due gruppi di supporto.

 

   

All'ora di cena salgono sul palco gli Oltretomba , quartetto Dark/new wave di Milano, niente male ci regalano una mezz'oretta di discreta musica in stile new wave anni 80.

A seguire gli HorriblePornoStuntmen, band reduce da una (breve) apparizione
ad X factor nel 2009. Prima del concerto mi fermo a scambiare due parole
con Kris il contrabbassista della Band . Dopo l'esperienza televisiva hanno
cominciato a girare in tour accumulando circa una quindicina di date per il
cento/nord Italia. Sono stati contattati quasi all'ultimo minuto per questa
data e sono molto orgogliosi di fare da supporto ad una delle più grandi ed influenti band del panorama psychobilly.

A  breve uscirà il loro album che conterrà sia inediti che cover sarà prodotto da Brando, storico personaggio del mondo Rockabilly nostrano nonché cantante/chitarrista dei Bobbin Kids. I ragazzi sono simpatici e, visto la loro giovanissima età, auguro loro una lunga e prospera carriera. Dal vivo sfornano un ottimo Powerbilly o neoRockabilly o come lo si voglia chiamare, ben eseguito . Canzoni come "Porno Bop" e "Tryin to get lost" restano facilmente in testa. Hanno un ottimo feeling con gli strumenti. Mi hanno decisamente coinvolto, complimenti ragazzi!! A presto!!

Con un leggero ritardo sulla tabella di marcia arriva la Band più attesa della serata. Nel frattempo il Tunnel si è riempito quasi totalmente. Partono con "Gargoyles over Copenhagen", una delle loro maggiori Hit, il tempo è tiranno per cui i nostri sparano un brano dopo l'altro senza fermarsi. La playlist predilige il periodo Hellcat record. Il trio non delude le aspettative. Nekroman martella violentemente il suo contrabbasso fatto in casa a forma di bara, notevole anche la nuova batterista Lux che ha sostituito lo sfortunato Andy DeMize recentemente scomparso in un incidente d'auto. Potenti e veloci non si risparmiano sparano un pezzo dopo l'altro, Psychobilly potente e diretto senza fronzoli al limite del punk con chitarre acide ma senza tralasciare la melodia c'è tempo anche per un pezzo più soft ( "Nekrofelia" N.d. R. ), fino ad annunciare che il prossimo sarà l'ultimo perché la scaletta del locale impone un tempo limite per l'esibizione. Breve saluto finale e via senza bis. Il pubblico ci spera fino all'ultimo in un ritorno sul palco della band ma nonostante le proteste e la
delusione per la durata limitata, meno di un ora, non c'è storia. Si
accendo le luci e veniamo letteralmente spinti fuori. Tutto bene gruppo
come lo aspettavo, sono mancate alcune Hit che avrei voluto sentire ma il
poco tempo a disposizione non lo ha permesso. Spero di rivederli presto in
un contesto libero da limiti di tempo.

Pubblicato il 4 Aprile 2010