CONDIVIDI

30 maggio 2011

BLOOMLIVE festival presso il Carroponte di Sesto San Giovanni - nel cast Israel Vibration - Caparezza - Club Dogo - Raiz e Almamegretta - Fabri Fibra

Torna per la settima edizione il Bloomlive, il festival organizzato dal Live Club di Trezzo e dal Bloom di Mezzago. Nel 2011 approda nella suggestiva location del Carroponte di Sesto San Giovanni. Come da tradizione il festival ospita i nomi più rappresentativi della scena indipendente italiana, e non solo

 

MARTEDì 5 LUGLIO – Israel Vibration

VENERDì 8 LUGLIO – Caparezza

SABATO 9 LUGLIO – Club Dogo

DOMENICA 10 LUGLIO – Almamegretta + Raiz

SABATO 10 SETTEMBRE – Fabri Fibra

 

Il Live Club di Trezzo sull'Adda e il Bloom di Mezzago tornano a collaborare per una nuova edizione- la settima- del Bloomlive festival, ed ancora una volta portano sui palchi di Milano e periferia il meglio della musica sulla scena indie italiana e non solo. A luglio 2011 Bloomlive fa tappa al Carroponte di Sesto San Giovanni e lo fa con Club Dogo, Caparezza, e altre band che presto verranno annunciate. Ma per questa edizione la protagonista non sarà solo la musica. A pochi mesi di distanza dal 2012, proclamato dall'Onu come anno internazionale delle cooperative, Bloomlive darà spazio al progetto Cooper “Attive” ed ospiterà mostre, dibattiti, stand e nuove attività collaterali ai concerti. Tutto questo con l'obiettivo di portare a contatto con i giovani i temi e le attività trattate dalle Cooperative del territorio, in un contesto stimolante e suggestivo come quello dell'area Carroponte di Sesto.

Inizio spettacoli ore 21.30

 

BLOOMLIVE: AMARE LA MUSICA E CREDERE NELLA COLLABORAZIONE

BloomLive è un festival che vede la luce nel 2006 con la sua prima edizione in Cascina Monlué e che si è ripetuto per ben 7 edizioni insediandosi in versione “indoor” anche presso il Palasharp, nel contesto della festa democratica di Milano. Nelle sue passate edizioni il Bloomlive ha portato sui palchi milanesi nomi tra i quali Giuliano Palma & Bluebeaters, Caparezza, Elio e le Storie Tese, Sud Sound System, Afterhours, Modena City Ramblers.

Il nome stesso del festival svela gli attori che collaborano ormai da anni nell'organizzazione di questo importante evento milanese: il Bloom di Mezzago e il Live Club di Trezzo sull'Adda, due tra le più solide realtà della musica dal vivo nei dintorni di Milano. A loro si affiancano Shining Production e Bloom Produzioni, due agenzie di produzione eventi nate dagli sviluppi dei due locali, entrambe specializzate nell'”esportazione” di musica oltre la provincia milanese

 

Due realtà tanto diverse quanto simili, come spiegano Norberto Ambrosiano e Fulvio De Rosa, direttori artistici rispettivamente per Bloom e Live Club. “Siamo due locali di diverse proporzioni, con spazi ed attività differenti, senza considerare che il Bloom nasce come cooperativa sociale dalle ceneri di una radio attiva negli anni 70, mentre il Live è una vera e propria impresa” spiega Norberto Ambrosiano “ma in queste differenze non abbiamo mai visto un limite”. “La nostra collaborazione si basa su un amore comune per la musica, per la socialità ed il senso di aggregazione che può sviluppare” continua Fulvio de Rosa “il fatto di essere due realtà vicine e di operare entrambi nel settore dello spettacolo e della cultura per noi rappresenta una opportunità ed una occasione di cooperazione, nel nostro vocabolario non c'è posto per la parola concorrenza: il sostegno reciproco ha sempre portato ottimi risultati”

 

Lo dimostra il successo di Bloomlive: un festival importante e consolidato per il pubblico milanese, che in queste occasioni può fermarsi “in città e dintorni” per ascoltare i migliori artisti indipendenti dal vivo pagando un biglietto dal prezzo sempre contenuto.

 

Carroponte - Via Granelli 1 - Sesto San Giovanni – MI – www.carroponte.org

 

www.bloomnet.org | www.liveclub.it | www.shiningproduction.com

bloomout@bloomnet.org | info@liveclub.it | info@shiningproduction.com

 

Biglietti acquistabili on line sui portali

www.liveclub.it e www.shiningproduction.com  Servizio di biglietteria on line www.mailticket.it

ricevi il biglietto via mail ed entri senza code alla cassa!

 

 

IL CAST DEL FESTIVAL

 

martedì 5 luglio

ISRAEL VIBRATION

Lascelle "Wiss" Bulgin, Albert "Apple Gabriel" Craig, e Cecil "Skeleton" Spence sono gli originari Israle Vibration, ad oggi Apple Gabriel ha lasciato la band. Benché i tre membri del gruppo fossero affetti da poliomielite, sono diventati uno dei gruppi roots più di successo formatosi in Jamaica alla fine degli anni '70. La band si conobbe in un centro di riabilitazione ed oggi continua a proporre un armonioso reggae classico con un poderoso roots reggae da band di strada.

prezzo in cassa € 12, se acquisti on line € 10

 

venerdì 8 luglio

CAPAREZZA – Eretico Tour

Dopo il grandissimo successo dell'esibizione sul palco del concerto del Primo Maggio a Roma, Caparezza torna in concerto per il pubblico milanese e lo fa nella cornice del Carroponte di Sesto San Giovanni

Il tour di Caparezza continua sold out in tutte le sue tappe

Dopo la HIT “Goodbye Malinconia” il cantautore pugliese

irrompe in radio con un nuovo singolo. CHI SE NE FREGA DELLA MUSICA : è il nuovo estratto da IL SOGNO ERETICO, già disco d’oro a poco più di un mese dall’uscita (prima entrata in classifica al n.2, 4 settimane in top10)

E dall'estro inconfondibile di questo personaggio nasce anche l'idea di anticipare l'album con alcuni mini filmati che narrano gli episodi di una estrosa famiglia di incappucciati. La mini – sere si intitola “The Boias” e tutti gli episodi sono visibili sul sito ufficiale www.caparezza.com

prezzo € 15 + diritti di prevendita

 

sabato 9 luglio

CLUB DOGO – Che bello Essere Noi – Tour estivo

Dopo un tour ovunque SOLD OUT, milioni di views su YouTube, un programma in tv, i CLUB DOGO, continuano con un nuovo singolo estratto dall'album "Che bello essere noi" ALL’ULTIMO RESPIRO, è il titolo del pezzo scelto, che si preannuncia come il grande tormentone dell'estate. E ancora una volta i Club Dogo si confermano come la band leader dell’hip-hop italiano.

prezzo in cassa € 12, se acquisti on line € 10

 

domenica 10 luglio

ALMAMEGRETTA + RAIZ

Uno show in tre atti; Almamegretta e Raiz, ognuno con il loro repertorio più recente. Poi tutti insieme a riproporre i classici che hanno reso la band famosa in Italia e all’estero. Nel 2011 gli Almamegretta & RAIZ festeggeranno il ventennale della nascita della band con un tour “epico”, un imperdibile concerto che toccherà anche molte città europee. Un regalo per tutti i fans. Uno spettacolo che vuole raccogliere molti dei protagonisti che attraverso gli anni hanno contribuito a creare il mito, dai membri fondatori a molti dei collaboratori di questi anni, riuniti per ricreare ancora una volta la magia che ha fatto degli spettacoli degli Almamegretta qualcosa di unico ed irripetibile nella storia musicale recente di questo paese.

prezzo in cassa € 5

 

sabato 10 settembre

FABRI FIBRA – Controcultura tour – Estate 2011

“Controcultura Tour Estate 2011” corona un periodo di grandi successi per Fabri Fibra e si chiude proprio con lo spettacolo del 10 settembre al Carroponte di Sesto. Con la sessione invernale del tour ha collezionato una serie di sold out con grandissimo anticipo registrando più di 50.000 spettatori. Contemporaneamente l’album CONTROCULTURA (Universal Music Italia) ha raggiunto il Disco di Platino, come i singoli “Tranne Te” e “Vip in Trip”. Da venerdì 22 aprile in tutte le radio è in programmazione il nuovo singolo – LE DONNE -

Sul palco la fedele crew composta da ENTICS come raddoppio alle voci e da DJ NAIS e DJ DOUBLE S in consolle.

prezzo in cassa € 25, se acquisti on line € 20+2 (diritti di prevendita)

 

Non solo musica per il Bloomlive festival Il progetto Cooper “Attive” insieme a Live e Bloom al Carroponte di Sesto S. Giovanni

 

L’ ONU ha proclamato il 2012 anno internazionale delle cooperative: il riconoscimento al modello d'impresa che coniuga etica, persona e mercato. Anche il Bloomlive vuole rispondere a questo appello e lo fa dando spazio ad un nuovo modo “arricchito” di concepire l'evento musicale, ospitando le cooperative presenti sul territorio e portando i loro progetti a contatto con i giovani.

Negli ultimi anni è sorta l’esigenza in molte realtà Cooperative di portare a conoscenza le loro “politiche”, la loro storia e i loro progetti ad ancora più persone, soprattutto giovani. Questa ricchezza associativa è aumentata grazie anche alle capacità dei soci e volontari che spesso hanno operato in completa autogestione nonostante la crisi economica e culturale. Bloomlive quest'anno apre le porte al tema della Cooperazione, e lo fa ospitando le cooperative del territorio, per dare giusta visibilità ai loro progetti, per dare spazio a nuove forme aggregative, vitali non solo per continuare le attività, ma anche per creare un futuro, quel futuro che per le nuove generazioni rappresenta nuove sfide

In questa fase le Cooperative possono avere una posizione davvero alternativa all’omologazione imperante, grazie alla proposta di progetti dalle varie forme: culturali, artistiche, sociali, eco-sostenibili. Si tratta di valorizzarle, di favorire scambi di esperienze per una reciproca crescita, sfruttando le potenzialità anche delle moderne forme di comunicazione.

Prova ne è la campagna promozionale sui Circoli Cooperative in atto da mesi e ancora in corso su Radio Popolare, che ha portato a conoscenza dell’esistenza di molte realtà che sembravano invisibili o sotterranee, ma che invece rivestono da decenni un ruolo importante, se non fondamentale nel tessuto sociale dei loro rispettivi territori.

Partendo anche da questo sorge l’esigenza di non “spezzare il filo” ma rilanciare con nuove campagne le nuove idee. Tutto questo appoggiandoci ad un evento importante, il Bloomlive festival, che coinvolga tutte le Cooperative, le associazioni ospitate nei circoli, gli enti territoriali, i media partners che vorranno supportarlo.

Un evento che non sia una tantum, ma possa essere un appuntamento annuale, da far crescere di anno in anno e punto di riferimento per l’estate milanese e non solo.

Un festival dove certamente la musica sarà protagonista, ma attorniata da una serie di attività parallele: spettacoli a tema, mostre, dibattiti, ristorazione, stand dei circoli. Tutto questo sviluppato in maniera qualitativa, ampliato, partecipato e in linea con i principi della Cooperazione.