CONDIVIDI

MR. BOPP & THE S. MATT FAMILY

Still The Same

Autoproduzione

 

Mr.Bopp & The S. Matt Family è una band tutta italiana che vede come suo massimo esponente Alex Bopp, appunto, conosciuto per la sua militanza nell’ottima Sleeze/ Street rock band abruzzese JackyJail, che fino a poco tempo fa riscuoteva degli ottimi consensi in terra italica. Con questo progetto Mr.Bopp si toglie gli abiti Street e si proietta verso orizzonti Southern rock, strizzando l’occhio a band come i Georgia Satellites e affini. Il risultato è questo ottimo “Still the Same” che dimostra come in Italia si possa fare del buon rock sudista senza per forza essere immersi nelle aride lande americane. Beh, forse questo disco non poteva essere creato da nessuno se non da gente abruzzese: popolo tosto, orgoglioso, concreto, ricco di principi e tradizioni, che affronta i problemi con determinazione e orgoglio, non scendendo mai a compromessi e soprattutto ricchi di un grande orgoglio nazionale, orgoglio che gli avvicina molto al popolo sudista americano. E questo disco è un agglomerato di tutto questo: essenziale, sporco, diretto, dal suono tradizionale ma al tempo stesso fresco e pieno di vitalità. Nove brani che ti fanno sognare con un sound che ti vibra nelle ossa facendoti venire voglia di salire a cavallo di una potentissima Harley con a fianco la prima pupa fedele e correre a tutta birra senza una meta precisa. E non importa se invece delle strade polverose e aride degli States troveremo rotonde, incroci impossibili, semafori sempre rossi, autovelox ogni 100 metri, gente incazzata, ciclisti incoscienti e caselli autostradali ad ogni pisciata di strada; sarà lo stesso. La nostra anima canterà questo disco e ci permetterà di continuare a sognare. Già, a sognare, proprio come in “Dreamer”, brano conclusivo del disco. Una Ballad piena di intensità, con la voce intensa di Alex che canta a bassa voce, quasi a non voler disturbare i nostri sogni. Ottima. Brani coinvolgenti, Slide e ben fatti “Welcome to the show”, “Be Yourself” e la country “Nobody”. Più classic rock invece le ottime “Hey Man” e “Lucky Boy”, mentre con “Bad Dog” si torna al più sporco e irriverente Southern Rock. “Cold Tears” è un’ottimo brano in Mid tempo che ricorda in tutto e per tutto i dimenticati Georgia Satellites. Note intense e sognanti, con le chitarre a primeggiare e la voce vibrante di Mr. Bopp ad accompagnare magistralmente il tutto. Ottimo, infine, l’a-solo alla chitarra. In definitiva questo disco è una goduria che ti travolge dalla prima all’ultima nota. Una prova maiuscola, mai scontata, che non farà certamente rimpiangere le ben più blasonate band d’oltre oceano. Consigliato! Link: www.boppandfamily.com

 

Recensione di SimoSuicide

 

Tracklist

01. Welcome To The Show

02. Be Yourself

03. Nobody

04. Cold Tears

05. Hey Man

06. Lucky Boy

07. Bad Dog

08. Help Somebody

09. Dreamer

 

Line up:

Mr. Bopp – Voice and Guitar

Igor Piccioni – drum percussion and bv.

Luca Riga – Bass

Emanuele Perilli – Guitar

Francesco Rasicci – Guitar

Gianmarco Renzi – Guitar

Joe Buschi – Guitar

Emanuele Carulli – Guitar

Danilo De Berardinis – Guitar

Tito De Signoribus – Harmonica

Cesare Bill – Piano