CONDIVIDI

IBRIDO_xN

NON INGERIRE

Black Fading / Action Directe

 

 

NON INGERIRE, assolutamente no, ma introdurre nelle orecchie e non fare uscire queste dieci tracce di electro pop rock d’autore che devono rimanere dentro, e ascoltarle e ascoltarle e ascoltarle e ascoltarle … fino forse a rompersi, anche se sarà difficile arrivare a stufarsi. Il sound è ibrido, come loro, un IBRIDO PERENNE, una mescolanza di rock con pop ed elettronica, che dà vita a differenti risonanze acustiche singolari, rubacchiando idee qua e là, un po’ ai Negramaro, un po’ ai Subsonica, un po’ ai Negrita o al Cremonini dei Luna Pop, solo per citare alcuni nomi, ma tutto sommato mantenendo una certa personalità, tale da farne una delle band più interessanti del panorama italiano alternativo attuale. Questo lavoro dei laziali IBRIDO_xN (votati come miglior gruppo indipendente al M.E.I. 2008) è il primo full lenght che fa seguito all’EP di successo POLICARBONATO TRASPARENTE (2008) il quale è stato a lungo presente su alcune delle più importanti radio indipendenti nazionali. E’ un risultato valido, che rafforza la convinzione che tali artisti meritano alla grande. Trattasi di un insieme di palesi contaminazioni sonore, condite da buona voce e da testi impegnati e importanti ma senza pompa magna, uniti a basso e synth interessanti che generano appunto un pop elettronico ponderato e approfondito. Di tutto un po’dunque, un potpourri piacevole, che sin dalla prima traccia, “All’apice”, tiene legati a sé, con una chitarra veloce in primo piano, per poi proseguire con “Io non voto”, più rock dal testo d’attualità (questo brano, insieme a “L’odio” e a “Nel buio”, è già presente nel precedente lavoro sopra menzionato), a cui fa seguito la cupa “Il seme della follia” e “L’anno del toro” dai degni di nota effetti bassi, dove l’ascendente Subsonica è tangibile. Molto bella “La Giostra” con quel non so che di zingaresco, un suono popolare che ne fa un rock danzante con anch’essa indubbiamente un bel contenuto. Infine, anche la chiusura è di spessore, “Lo specchio in cantina” è una lunga track di quasi otto minuti di electro ambient sound efficace. Insomma no news good news, sicuramente news molto interessanti , da non ingerire ma almeno da conservare. Line-up: Germano “J” Tasselli_voce + chitarra + campionatori; Andrea Lucidi_basso; Carlo Schiaroli_batteria + campionatori. Link: www.ibridoxn.com ; www.myspace.com/ibridoxn

 

 

Recensione di Margherita Simonetti