CONDIVIDI

FERGIE FREDERIKSEN

Happiness Is The Road

Frontiers Records - 2011

 

 

La Frontiers continua a far le cose in grande dando alle stampe il nuovo lavoro di Frederiksen, cantante dei TOTO di “Isolation” oltre a band “minori” come Trillion, LeRoux, Mecca ed altre ancora. Fergie si circonda di ospiti di prima categoria come Jim Peterik (ex Survivor), Mark Baker (House of Lords, Signal), Robert Sall (Work of Art), David Roberts (Bad English) senza dimenticare Dennis Ward nel ruolo multiplo di produttore e compositore, nonché di musicista visto che suona praticamente tutto, tranne la batteria. Con un simile ensemble è difficile non centrare il bersaglio ed infatti il disco risulta piacevole già dal primo ascolto. “Angel (Mirror To Your Soul)” è una perfetta apertura, “Elaine” ha un giro di tastiera che mi ricorda Umberto Tozzi (si proprio lui... che tutto sommato altro non è che aor all'italiana!!) anche se poi il risultato finale è più potente, “First To Cry”, una canzone che non sarebbe sfigurata nella discografia dei Fair Warning con i cori alla Steel Panther. Vi segnalo la cadenzatissima “Writing On The Wall” e la supermielosa “The Future Ain't What It Used To Be”. Il lavoro in questione è un concentrato di melodia con i cori ben presenti un po' ovunque a rendere le canzoni più orecchiabili. Nota a margine per la copertina: chi come me ha avuto la fortuna di vedere la Monument Valley, rimane affezionato all'immagine, se poi ci aggiungi un harleysta e una bella donna, il quadro è completo!

 

 

Recensione di Andrea Lami