CONDIVIDI

FUZZTONES

Raw Heat (The Real Sound Of In Heat)

Go Down Records - 2011

 

 

 

Tra le molteplici uscite della nostrana Go Down Records spunta la riedizione di questo In Heat, album dei Fuzztones uscito ben 22 anni fa, ribattezzato Raw Heat (The Real Sound Of In Heat). Di solito ci sono due maniere di ripubblicare un album del passato. La prima, quella più semplice, è di lavorare rimasterizzando le canzoni, cercando di dare loro una laccatura nuova per renderle al passo con i tempi. La seconda è quella di fare un lavoro più approfondito, magari stravolgendo completamente la produzione fatta all’epoca. Questo “Raw Heat” fa parte della seconda ipotesi. Nel 1989 la produzione del disco fu affidata a Shelm Talmy, che arrivò dietro la consolle memore dei suoi precedenti lavori con Kinks e The Who. Rudi Protrudi, fondatore e tutt’ora mastermind assoluto della band, non fu mai pienamente soddisfatto del suono del disco. Grazie a questa ristampa riesce a mettere finalmente mano alla produzione, attuando alcuni semplici cambiamenti che riescono a donare una veste sicuramente migliore alle sue composizioni. Certamente grazie a questo re-styling l’album suona molto più “garage” rispetto alla sua precedente versione. Canzoni come “Heaten Set”, “Hurt And Hold” e “ I Can’t Control Myself” si rivestono di una carica nuova, senz’altro più accattivante. In generale tutte le canzoni stupiscono per la loro freschezza. Forse questo non sarà il miglior lavoro di Rudi Protrudi e compagni, ma la possibilità di riascoltare alcuni pezzi come “I’m Gonna Make You Mine”, “In Heat” o “Nine Months Later” con la loro nuova carica farà sicuramente piacere agli amanti dei Fuzztones e non solo.

Contatti: www.godownrecords.com

 

 

Recensito da Fabrizio Tasso