CONDIVIDI

GOTTHARD

Homegrown - Live In Lugano

Nuclear Blast - 2011

 

 

Se il termine recensione deriva dal latino e significa “riflettere”...qui la riflessione scaturita dagli eventi va oltre. “Homegrown - Live In Lugano” è il live album di uno degli ultimi concerti dei Gotthard con Steve Lee alla voce prima della sua tragica morte avvenuta il 5 Ottobre 2010 durante un viaggio in motocicletta negli Stati Uniti;  è stato urtato da un mezzo pesante in seguito ad una sosta sul bordo della strada fatta per indossare una tuta per la pioggia. Il mezzo pesante ha investito alcune moto, una delle quali ha colpito Lee.

 

Il 17 Luglio 2010 nel centro di Lugano, città natale della band, in occasione del Swiss Harley Days, un raduno annuale organizzato dalla Harley Davidson, i Gotthard hanno suonato davanti a più di 20.000 fans e, tra quei fans c'ero anche io. Un concerto che rischiava di essere annullato a causa di un forte temporale estivo ma alla fine, con qualche ora di ritardo, i nostri sono riusciti a suonare e a far sognare, urlare, ballare, cantare i fans accorsi da ogni dove. Ascoltare questo live album è un susseguirsi di emozioni che trascinano letteralmente l'ascoltatore nella dimensione live; più lo ascolti e più ti viene voglia di ascoltarlo, per scoprirne tutte le sottigliezze, i particolari minimi che ne mettono in evidenza una bellezza unica. Per una volta almeno, tralasciamo i commenti tecnici e lasciamo spazio alla musica, alla voce di Steve Lee che resterà per sempre viva attraverso ogni singola canzone. Al di là delle motivazioni soggettive che possono determinarne il gradimento vi è un elemento di pregio - che oggettivamente non si può fare a meno di sottolineare - la forma e la sostanza dei brani, ma anche le atmosfere che la musica dei Gotthard riesce a creare in sede live e, da questo punto di vista, la voce di Steve era sicuramente il punto di forza. Sono 16 le canzoni che troverete in questo meraviglioso live CD, tra cui un nuovo brano “The Train“, che troviamo in chiusura, registrato live in studio appena prima della morte di Steve e ancora non incluso in nessun album. La tracklist è un'escalation di brani stupendi dall'iniziale forza di “Unspoken Words” alla rockeggiante “Top of the World”, dalla meravigliosa “Hush”,  brano storico di Billy Joe Royal, alla magica “Shangri La". Oltre ai brani, rimarrete rapiti nel riascoltare Steve che interagisce con il pubblico... emozione pura! Senza dubbio “Homegrown - Live In Lugano” è un live album di pregevolissima fattura da avere! E come diceva Steve: "A volte sembra di essere un po' in paradiso...Heaven.."

 

Recensione di AngelDevil Rock

 

www.gotthard.com

 

 

Tracklist:

 

1. Unspoken Words

2. Gone Too Far

3. Top of the World

4. Need to Believe

5. Hush

6. Unconditional Faith

7. Acoustic Medley 2010

8. Shangri La

9. I don´t mind

10. Heaven

11. The Oscar goes to

12. Lift u up

13. Leo vs. Steve (guitar- / -vocal solo)

14. Sister Moon

15. Anytime Anywhere

16. The Train (unreleased studio track)