CONDIVIDI

H.A.R.E.M.

One night only

Bologna Rock City - 2011

 

Non è la prima volta che ho a che fare con gli H.A.R.E.M., una rock band che si può collocare tra i Motley Crue più incazzati e i Motorhead con una spiccata sensibilità rivolta alla melodia, nata dalla mente di Freddy Delirio, qui in veste di compositore e cantante, ma non dimentichiamo gli altri suoi ruoli di tastierista dei Death SS nonché di produttore. I partners in crime che fanno la loro parte in questa band sono Nik Giannelli al basso, Matt Stevens alla chitarra e Max Billi alla batteria. Questa band attiva sin dal 1997, arriva oggi alla pubblicazione di un live e quello che ho tra le mani non è solo la registrazione-testimonianza di una delle tante esibizioni che li ha visti impegnati, ma si tratta anche di un pezzo da collezione, un vinile in vecchio stile, con la copertina apribile (in pieno stile “Live After Death” giusto per citar un album a caso). A mio modesto parere gli album live sono preda esclusiva dei fan della band, certo può benissimo succedere che qualcuno che assiste ad una esibizione del gruppo ne rimanga affascinato al punto da comprarlo per avvicinarsi in qualche modo, ma mediamente saranno i fan che costituiscono lo zoccolo duro a far proprio questo gioiellino. Innanzitutto va specificato che esistono due stampe, una limitatissima (100 copie) stampata su vinile rosso con in allegato la versione in cd ed un'altra (400 copie) stampata su vinile nero. La tracklist è una sorta di best of dell'intera produzione targata H.A.R.E.M. e comprende canzoni come “Shake Me”, “Alien”, “Kings Of The Night” che rappresentano i picchi di ogni loro esibizione. Rocker, accaparratevi la vostra copia di questo album live, non sia mai che un domani oltre al valore di quello che c'è registrato sopra, non ci si trovi di fronte ad un valore economico data la limitata produzione.

 

 

Recensione di Andrea Lami