CONDIVIDI

THE PANICLES

In Denmark

Autoproduzione

 

 

“In Denmark” è un album di notevole interesse, bello, completo, vario, maledettamente attraente che si inserisce perfettamente nel costume del nostro tempo. Un disco che strizza l'occhio al sound indie-rock-garage dei loro maestri, ma senza mai travalicare la linea della scopiazzatura. Autori di questo dischetto sono gli Italiani (quasi da non crederci) THE PANICLES, giovane trio nato nel 2008 formato da Michele Stefanuto -voce e chitarra, ex cantante della band Photonik; Paolo Battistutta -batteria; Gianluca Belluzzo -basso. Band che merita attenzione, anche più di quella al momento ottenuta: i brani "In Denmark" e "America" sono stati utilizati per due spot trasmessi sui canali Web per Police Sunglasses. La loro musica ha colpito anche lo stilista di moda Massimo Sabbadin - Bad Spirit, amante della musica Rock, che ne cura il look e li fa suonare suonare ai suoi Party, come accade durante la Fashion Week 2010 di Milano. Questo debut EP, composto da 8 canzoni, potremmo vederlo come un collage fatto coi ritagli di esperienze (come il viaggio dei tre per le campagne ed i pub dell'Inghilterra), ricordi, amori, passioni, speranze...e ne esce un disco dalle atmosfere soft e dalla grinta graffiante. Nella diversità dei brani presenti, è facile trovare quello che si adatta al vostro stato d'animo. L'album si apre con “America”, e subito evidenzia come saper coagulare in pochi essenziali minuti... influenze, ispirazioni, linee guida; una melodia (Brit rock seventy) che prende subito. Si prosegue con le fantastiche “Deliver the Sound” e “Better think positive”, ennesima dimostrazione di classe per due brani di pregevole fattura. Il ritmo si adagia su melodie elettro rock con “In Denmark”, canzone avvolta da una scorza dark (Edirotrs style per intenderci) ..magnetica. C'è da perdersi con “Silja” strepitosa ballata, “semplice” e di grandissimo effetto che punta tutto su chitarra e voce...meravigliosa. Ascoltare questo disco è un vero viaggio sonoro; ci si sposta da brani sensuali ad altri più graffianti come “Virgin Street” per poi atterrare con “My day”, brano rilassante e caldo - il suono della tromba (suonata da Roberto Dazzan) -dà un piccolo accenno di jazz pronta a farci emozionare con classe. In questo lavoro troviamo una scaletta di brani compatta, ben messa melodicamente, senza cali di tensione che riesce ad andare oltre. I THE PANICLES sono stati in grado di realizzare un lavoro d’esordio di assoluto rispetto all’interno di un panorama nient’affatto semplice.  Link: www.myspace.com/thepanicles - www.facebook.com/panicles

 

Recensione di AngelDevil Rock

 

Tracklist:

1. america

2. deliver the suond

3. better think positive

4. in denmark

5. silja

6. the suond of you

7. virgin street

8. my day

Pubblicata il 19 Gennaio 2011