CONDIVIDI

L.A.GUNS

Acoustic Gypsy Live

Favored Nations Entertainment - 2011

 

 

Seguo gli L.A.Guns dagli inizi della loro carriera ed essendo un Gunner sfegatato, non mi dimentico che un certo Tracii Guns è stato tra i fondatori del glorioso combo, ora capitanato da Axl Rose e stop. Come molti sanno, da anni è in corso una guerra bizzarra, forse anche un tantino patetica-con avvocati di mezzo - tra Tracii Guns e Phil Lewis, che entrambi continuano col nome L.A. Guns e tra le altre cose, ogni sei mesi almeno, arrivano in Italia. Questo è il primo disco della band di Tracii Guns, dopo il vecchio “Man on the Moon”, la formazione è rodatissima e vede nelle sue fila anche Jizzy Pearl, ex cantante dei Love Hate. In ventinove anni di carriera , pare stranissimo che le due bands chiamate L. A. Guns non abbiano mai pubblicato un disco live acustico. E’davvero strano e allo stesso tempo molto piacevole ascoltarsi le versioni unplugged di classiconi quali “Never enough” o “Sex action”, mentre l’opener “Cristal eyes” o il lentone strappalacrime “The ballad of Jayne” sembrano nate apposta per quello. Un disco registrato a Los Angeles, prodotto assai bene e che ti conquista subito, se sei già loro fan. Mi chiedo se ci fosse l’esigenza di farlo uscire? Bene, rispondo di si, perché tali lavori dimostrano sempre se la band è valida di suonare o meno in una dimensione differente, e devo dire che, anche a livello di chimica, la band negli ultimi anni si è davvero amalgamata in maniera eccelsa. Consideriamo che poi la band vuole fare un tour di questo tipo unplugged a supporto del disco e avremo tutte le spiegazioni. Io son sempre stato pro Tracii nella diaspora e li ho sempre trovati piu’ grintosi del combo di Phil e sicuramente questa mia personale convinzione ne esce rafforzata, anche dopo l’ascolto di una “Over the Edge” acustica, che letteralmente ti spazza via. Gradito ospite c’è anche l’ex tastierista dei Guns N’Roses, Teddy Zig Zag Andreadis e non dimentichiamo che Jizzy ha fronteggiato per alcuni anni anche gli Adler’s Appetite. Dimenticate quel Jizzy, a volte svogliato e palesemente infastidito dai climi di eccessiva baldoria di Popcorn e prendete questo Jizzy: canta meglio ed è un autentico istrione, che non fa rimpiangere il grande assente Lewis. Disco molto bello.

 

 

MauRnrPirate

 

“Acoustic Gypsy Live” tracklist:

01. Crystal Eyes
02. One Way Ticket
03. Decide
04. Dreamtime
05. Electric Gypsy
06. It’s Over Now
07. Never Enough
08. Over The Edge
09. Little Soldier
10. Sex Action
11. These Arms Of Mine
12. Love Hurts
13. The Ballad Of Jayne
14. Rip And Tear