CONDIVIDI

NoMoreSpeech

NoMoreSpeech

AlterHead Productions / Self - 2012

 

 

Debutto di spessore per i milanesi NoMoreSpeech, segnato dalla pubblicazione del loro primo potentissimo omonimo album composto da pesante miscelata materia - tanto è pieno di crossover rock, di heavy and rock and so on - sostanzialmente e sostanziosamente spalmata su undici tracce mega sostenute, mancanti di precise regole stilistiche ma mai lasciate al caso e per questo decisamente esaltanti ed eccitanti. Capitanati dalla nota speaker radiofonica, nonché conduttrice televisiva, nonché collaboratrice del progetto Rezophonic e, the last but not least, singer dalla voce dominante e granitica, Alteria, bella e sexy rock, che ne è l’anima tanto che sarebbe difficile non considerare la sua ingombrante presenza vocale massiccia e sovrastante sempre, i NoMoreSpeech sono una di quelle band che contano nel panorama rock alternative, lo dimostrano le numerose serate live e le partecipazioni a festival prestigiosi. L’intesa artistica e stilistica è inconfutabilmente naturale, gli armonici e il canto viaggiano su binari paralleli senza palesare incertezze, gli arrangiamenti a regola d’arte lasciano chiusa fuori dalla porta ogni titubanza. Si fa centro sin dalla prima traccia intro, una super vigorosa “Lying queen”, dove la commistione di tipologie viene subito a galla facendo prevalere un hard rock sporcato di metal che va a causare un non-genere singolare e molto catchy, come si dice. Il tono è comunque vibrante lungo tutto l’ascolto, non esiste cedimento, anche negli attimi per così dire più soft si assapora un piacere del picchiare sulle pelli che gasa ed elettrizza. Ed è quel ritmo che conta, quel ritmo che eleva lo standard rendendolo adulto e completo e che farà raggruppare attorno a sé differenti generazioni di nostalgici così come di giovanissimi. I brani scorrono senza freno, “Bonjour”, “Think or feel”, “Picture of gold”, “Void”, e via discorrendo. Non manca la cover in versione hard rock intrigante della famosissima pop dance song “Relax” dei britannici Frankie Goes To Hollywood e, pur non essendo fan dei rifacimenti di cui non se ne sente mai la necessità, doveroso è da parte nostra riconoscere quando un prodotto è buono. Energia è la parola d’ordine, fiondarsi ad acquistare il disco è un imperativo assoluto. Noi sosteniamo i NoMoreSpeech, questi ragazzi sono bravi, poche balle!

Line-up: Alteria_voce; Tony Cordaro_chitarra; Nando De Luca_basso; Roberto Fabiani_batteria.

Link: www.nomorespeech.com  - www.facebook.com/pages/NoMoreSpeech/227736287242277?sk=wall

 

Margherita Simonetti