CONDIVIDI

Recensione SEVERAL UNION - Awake From The Game

SEVERAL UNION

Awake From The Game

DMB Music / Rude Networks - 2011

 

Nuovo album in studio per i cesenati SEVERAL UNION, uscito il 13 Dicembre 2011, con presentazione ufficiale avvenuta nel mese di Novembre al Vidia Club di Cesena come support band degli americani Living Dead Lights. Promozione col botto, quindi, e produzione internazionale autorevole di Ted Jensen (Muse, Bullet For My Valentine, Korn, Linkin Park, ecc…) per decretarne la nascita sotto una buona stella. La band, già nota agli addetti ai lavori soprattutto per il precedente “A look in the mirror” (2010), realizza undici brani di convalida, tra i quali figura la cover per così dire svecchiata, più rivolta alle nuove leve (si sa che i “vecchi” preferiscono sempre e comunque gli originali), di “Dream On” dei pilastri Aerosmith (con la partecipazione di Andrea Rock), sempre di modern soft metal sound e di rock alternativo insieme, forti e potenti, attestandone la tecnica e la preparazione artistica già emerse anteriormente. Anche qui, come per il passato lavoro, possiamo dire che la linearità e un certo catchy easy listening sono quello che si afferra all’istante, sin dal pezzo d’apertura, “Erase the sorrow”, che fa da apripista agli altri rendendo l’idea di cosa andremo ad ascoltare poi: un full lenght di tracce resistenti, sensuali, dal tono energico anche nei momenti più soft, un po’ ripetitivo in alcune parti, ma sempre avvincente, senza cedimento, anzi più maturo e consapevole. Interessante è il video del singolo “The Game”, registrato con Olly Du Demon (The Fire/Shandon), di cui consigliamo fortemente la visione. Line-up: Alessandro Montalti_voce; Giacomo Domeniconi_chitarra; Edoardo Villa_chitarra; Michele Meraldi_basso; Fabio Foschi_batteria. Link: www.severalunion.it ; www.myspace.com/severalunion

 

 

Margherita Simonetti