CONDIVIDI

TOBY HITCHCOCK

Mercurys' Down

Frontiers Records - 2011

 

Debutto solista per il frontman dei Pride Of Lions Toby Hitchcock attraverso "Mercury's Down", in uscita per la Frontiers e prodotto dal sempre più sorprendente songwriter Erik Martensson (guitar man degli Eclipse e già a capo del riuscitissimo progetto dei W.E.T. con Jeff Scott Soto), per un album d'impronta melodic/rock con piccole tinte AOR e che promette fuochi d'artificio di fine estate sia nella parte strumentale, sia nei brani dove non manca assolutamente niente: emozioni senza tempo, cori di grande impatto e grintosa freschezza rock accompagnata da briose melodie già a partire dall'opener track "This Is The Moment", arricchita da un geniale intermezzo in epic style, e proseguendo con la successiva "Strong Enough", stessa brillante scia anche nelle mid-tempo "How To Stop" dal finale a tutto batticuore, "I Should Have Said" e "Say Goodbye" che ricordano band regine del melodic sound come i Survivor. La miglior tradizione dei buoni sentimenti non tradisce e i momenti di grande passione arrivano puntuali grazie alla suggestiva power ballad "Let Go" e alla

toccante delicatezza di "One Day I'll Stop Loving You" impreziosita dal tocco

particolarmente intenso dei cori, i brividi emozionali che provo ogni volta che

le ascolto sono interminabili. Spazio anche per le catchy "If It's To Be" e "Summer Nights In Cabo", cristalline e al sapor di avventura aggiungerei, basta chiudere gli occhi per provare tale libertina atmosfera e con le sei corde di Martensson egregie e

impeccabili come nell'intero percorso del cd; ottimo "return back to Talisman"

dell'indimenticato Marcel Jacob in "Tear Down The Barricades", amarcord piacevole e apprezzato. Un altro speciale momento eighties rock lo si vive nella parabola ascendente di "A Different Drum" con punto di partenza a tempo di marcia e suggellata da un chorus di altri tempi, non da meno la conclusiva title-track a chiudere un lavoro studiato nei minimi particolari e senza lasciare nulla al caso dando ulteriore conferma alle straripanti qualità vocali di Toby Hitchcock e alla genialità dell'instancabile tuttofare Erik Martensson, artisti di fronte ai quali mi tolgo ben volentieri il cappello e perché no?! Anche gli occhiali! A chiudere una curiosità: il cd include il video del singolo "This Is The Moment".

 

Recensione di Francesco Cacciatore