CONDIVIDI

WHY NOT LOSER

4 Mistakes

NoLoser Records - 2011

 

Attivi dal 2008, i Why Not Loser punk rock band di Treviso formata da 4 elementi (scritto volutamente in forma numerica per citare il titolo di questo lavoro) che prima di tutto si diverte insieme, e questa è la caratteristica che occorrono attualmente per offrire al pubblico un prodotto credibile. La formazione è sempre quella con cui si sono formati: Mirko (Voce e Chitarra), Cenex (Chitarra e Voce), Nemo (Basso) e Ciano (Batteria). Brani che non superano mai i 4 minuti di durata e che si ispirano decisamente a maestri del genere quali i NOFX, Blink 182, Pennywise. La voce molto nasale di Mirko e i cori potenti di Cenex son sicuramente la base dell’opener “I decide my age”, brano con diversi cambi di tempo che mi ha conquistato subito. Forse una sezione ritmica (basso e batteria) non prodotta particolarmente bene penalizza un po’ il brano. Un effetto molto radiofonico, quasi si fosse immersi in qualche fondale, introduce “Like all”, brano scoppiettante come un popcorn caldo che non ti dà tregua. Territori molto alla Sum41, corettini da tavola da surf e birra in mano: questa è l’immagine che rappresenta meglio “Intention”, tipico anthem pop punk. Il lavoro sostanzialmente mi ha molto divertito, anche se sicuramente l’originalità non è la caratteristica basilare di questo tipo di lavori, sentiti e risentiti da tanti nel recentissimo passato. Non siamo di fronte ovviamente a virtuosismi stile Malmsteen ne cantati alla Seal, la sola parola per questo lavoro è: “Divertimento”. C’è anche spazio per brani molto selvaggi come“Happy song”, sicuramente ai loro concerti scatenerà un pogo selvaggio. Un minuto e mezzo di pura adrenalina. Comprate questo lavoro se volete supportate la scena punk rock italiana. E’ un lavoro onesto e corposo come un calice di Prosecco (tanto per citare un prodotto tipico trevigiano).Non un capolavoro, ma neanche un brutto lavoro.

 

MauRnrPirate