CONDIVIDI

ZEBRAHEAD

Get Nice !

Rude Records - 2011

 

Dopo il fortunato “Playmate of the Year” e l’irriverente “MFZB”, solo per citare due album, la band californiana proveniente dalla stilosa Orange County esce col fresco e atteso GET NICE! con l’intento preciso di fare gioire i propri fan, quelli vecchi e quelli nuovi. Attivi dal 1996 gli ZEBRAHEAD, dal nome rubato all’omonimo film, di strada ne hanno fatta tanta, cambi di line-up a parte, garantendosi una certa dorata fama, tanto dall’essere considerati alla stregua di divinità nella terra del Sol Levante (si noti che gli ultimi lavori sono forse un po’ troppo rivolti a quel mercato) e un po’ meno in casa loro, ma sempre ben posizionati nella classifica dei migliori venditori di dischi in U.S. e non solo, e di questi tempi non è poco. Identificare il loro genere di appartenenza è impresa tutt’altro che facile, perché il punk di base è sporcato da tanti di quegli inserimenti da presentarlo quasi spurio, infatti è fatto di pop, funk, ma soprattutto di quel rap che alleggerisce di sicuro e rende orecchiabili al massimo pezzi che si canticchiano già a partire dal secondo ascolto, ma il tutto fa troppo poco punk, per capirci. La voglia di divertire e divertirsi è quella che accompagna tutte le quattordici tracce del full lenght, e tanto basta, non si segnalano virtuosismi particolari, del resto il punk (pop) non ne richiede, alcuni riff sono più tirati di altri, il ritmo generale è alquanto veloce, sciolto e deciso che fa molto teenager in vacanza sulle spiagge della California. L’apertura è affidata a una eccellente “Blackout”, con un contenuto massiccio dei tanto amati cori, cui seguono brani che non si discostano molto dallo stile dei precedenti, briosi e lineari. “The Joke’s on you”, “Get Nice!” e “Demon Days” sono più impetuosi e strong, leggermente hardcore e rapcore. Il resto è un po’ troppo “giapponese”, too much, ma tant’è. Egregia è la produzione di Jason Freese e Andy Carpenter, il voto è alto per questo disco, in quanto nell’insieme è perfetto, quindi che altro dire … a questo punto che il mood festaiolo ci invada, senza dimenticare però che è il lato duro del punk che a noi piace di più: Punk Rock ! Line-up: Ali Tabatabaee_voce/rapper; Matty Lewis_voce e chitarra; Greg Bergdorf_chitarra; Ben Osmundson_basso; Ed Udhus_batteria. Link: www.zebrahead.com; www.myspace.com/zebrahead

 

Margherita Simonetti