CONDIVIDI

 

YOUTH BRIGADE

 

ANDEAD

 

HATE SECONDS

 

 

Circolo Magnolia Milano, 2 dicembre 2010

 

Report e foto a cura di Luca Casella

 

 

Siamo nel 1982 ed una produzione indipendente documenta, in un film, il tour BYO avvenuto nell'estate di quell'anno con protagonisti "Youth Brigade" e "Social Distortion". Il documentario si chiama "Another state of Mind" come la canzone dei Social D. Da qui parte il mio interesse per il concerto di questa sera. Interesse per un gruppo che ha contribuito notevolmente alla diffusione del Punk-Hardcore in California e nel resto degli USA sia con i loro dischi sia con la BYO ( Better Young Organization ), un collettivo che organizzava concerti e produceva musica indipendente. Questo tour è anche l'occasione per gli YB di presentare il documentario intitolato "Let Them Know" che racconta la loro avventura, lunga più di 25 anni, e quella della loro "creatura " BYO . Trovate tutte le notizie del caso su www.byorecords.com. Ok, la sera è di quelle belle freschine al limite del gelo con pioggia gelata al seguito. Arrivo al locale quando all'interno ci sono solo le band e gli organizzatori... la speranza è che a poco a poco arrivi anche il pubblico. Incontro i Fratelli Stern, fondatori degli YOUTH BRIGADE ed unici rimasti della vecchia formazione, Shawn e Mark sono alle prese con una partita di Bigliardino con gli altri musicisti della band, quindi aspetto che la pallina entri in buca per chiedergli un autografo sulle pagine di un libro che parla di loro ma che non apprezzano anzi ne parlano davvero male! Per la cronaca il libro è "American Punk Hardcore" di Steven Blush.

 

 

Piano piano la gente comincia ad arrivare. Quando salgono sul palco gli Hate Seconds le presenze sono ancora esigue. gli HS, da quello che sono riuscito a capire, prendono brani rock e pop famosi e li stravolgono in chiave estrema. Riconosco "Wild Boys" dei Duran Duran , "Boys" di Sabrina e "Another Brick in the Wall" dei Pink Floyd.

Piccola pausa e compaiono dal Back Stage gli ANDEAD. Gruppo che già conoscete se siete lettori di RockRebelMagazine. Capitanati da Andrea Rock (che adesso potete gustarVi anche in video su Virgin TV...) ci propongono una scaletta decisamente spostata sul "Core" con i loro brani più tirati e Punkeggianti del loro repertorio. Compresa una doverosa cover di "Mommy Little Monster" dei Social Distortion dedicata agli Youth Brigade e al Tour immortalato nel Film-docmunto sopra citato. Anche i suoni sono "Core" nel senso che la voce non si sente molto bene almeno all'inizio della mezz'ora a loro concessa. Nonostante una doppia rottura di corda da parte del chitarrista Gianluca i "nostri" portano a casa un buon risultato applauditi dal pubblico numericamente cresciuto. Sempre un piacere essere presente ad un loro concerto. In ogni occasione ci mettono sempre passione e grinta sia nei grandi eventi sia nei piccoli club senza badare a quanta gente c'è. Altra pausa che passo a salutare amici ed amiche appena arrivate tra cui alcuni "vecchi Skater" con cui dividevo gioie e rovinose cadute allo Skatepark del Lambro.

Ci siamo, gli YOUTH BRIGADE , un pò brilli di vino offerto dagli amici Italiani dei Fratelli Stern, si preparano a darci dentro con il loro buon Punk-Rock veloce ma orecchiabile (mi ricordano i Misfits in alcuni passaggi). Si difendono ancora bene e si nota tutta l'esperienza di anni di stage. Anche i due nuovi membri (chitarra e Basso) si comportano egregiamente. Parlano con il pubblico, invitano a dare un occhiata al banchetto del Merchandise dove si poteva comprare i loro Cd ed il loro Documentario. Dedicano alcuni loro vecchi pezzi a i "vecchi" Punk presenti. Il meglio della loro carriera discografica viene suonato in un ora circa, non mancano i loro cavalli di battaglia come "Sink Whit Kalifornia" , "Fight To Unite", "Did you Wanna Die", la mia preferita "Punk Rock Mom " e "hate My Life". Un altro pezzo di storia del Punk mondiale visto e piaciuto. Grazie a chi ha organizzato la serata, ad Andrea Cegna e Corrado della hard-Staff e a tutti quelli che erano presenti.

 

 

YOUTH BRIGADE

ANDEAD