CONDIVIDI

 

THOSE FURIOUS FLAMES

 

 

Antares - Brokendolls - Chelas

 

 

Sabato 24 aprile 2010 @ Metrò Lugano CH

 

Report live e foto a cura di Luca Casella

 

 

Prima di scrivere il Report della serata vi soppongo lo scadenziario degli
orari della stessa. Perché e non poteva essere altrimenti, gli orari sono stati rispettati con una precisione a dir poco Svizzera, cosa che mi ha colpito molto visto l'incorreggibile ritardo con cui cominciano i live da noi....
orari:
20:00 apertura cancelli e aperitivo offerto dai TFF
21:00 Chelas - hard'n'roll - CH
21:45 Brokendolls - r'n'r - ITA
22:30 Antares - speed rock - ITA
23:20 anteprima videoclip "trip to deafness" (by Niccolo Castelli /
paranoiko pictures
23:30 Those Furious Flames - r'n'r - CH

 

Ma veniamo al tutto. Sono felice di fare questa trasferta in terra elvetica per assistere alla presentazione del nuovo album dei Those Furious Flames finalmente fisicamente disponibile. Felice perchè i TFF sono amici e anche se li conosco da pochi anni, subito mi sono piaciuti sia perché sono persone vere, simpatici ed affabili, sia perché sono degli ottimi musicisti amanti della buona musica. Arriviamo al locale ancora chiuso ma già pronto ad accogliere i numerosi fans accorsi. Sulla porta incontriamo (ho la famiglia al seguito) e doverosamente cito per lo sbattimento fatto gli amici, anche loro venuti da Milano, Raffaele, sempre attivo sul fronte eventi e concerti ! (se dovete organizzare un evento chiedete a lui), Davidone, Francesca, Maurizio e il figlio (Batterista Metal) Nicolò ci raggiungerà poi anche Mauro addirittura da Roma. Comunque: entriamo nel locale. E' la prima volta che metto piede al Metrò e lo trovo un buon posto per fare della musica Live. Un plauso all'organizzazione per aver tenuto i prezzi sia del biglietto che delle consumazioni molto bassi dando al possibilità ad un pubblico molto giovane di presenziare all'evento. Viene organizzato un buffet di benvenuto offerto dalla band con tramezzini,bevande e pasta fredda cucinata dal cantante dei TFF Yari ormai divenuto un esperto cuoco. Tutti apprezzano perché in poco tempo finisce quasi tutto il preparato. Alle 21 precise salgono sul palco la band locale Chelas tra le cui file militano Skateboarder locali che fanno
parte della crew "Warriors" company di tavole e abbigliamento da Skate
creata a gestita sempre da Yari Copt ( ma quante cose fai ?? ). Mezz'ora di
buon Hard-rock alla AC-DC della prima ora , anche se molto giovani suonano
bene e poi giocano in casa , sotto il palco il pubblico si comincia a scaldare e a fare stage-diving cosa non gradita da un poliziotto preposto alla sicurezza.Poi gli spiegheranno che è normale che accada in un concerto rock, per cui i ragazzi non verranno più "sgridati". Seconda band in scaletta sono i "Brokendolls" Band molto conosciuta nel nord Italia proveniente da Verona anche loro con un disco appena uscito per la Tornado Ride Records . Ci sparano 10 pezzi di ottimo rock'n'roll alla Turbonegro ,per intenderci, che fanno agitare la folla . Il cantante Ros è un animale da palcoscenico salta ininterrottamente per tutta l'esibizione a metà Live riesce anche a calarsi i pantaloni restando in mutande, davvero notevoli era la prima volta che li vedevo Live e la fama che li segue sulle loro performance sono state confermate, da rivedere ! Pausa sigaretta per tutti poi si rientra per gi "Antares" l'altra Band Italiana in cartellone. Il locale è ormai pieno, devo dire che gli Svizzeri si rivelano pubblico caldo a dispetto della tradizione, saltano, ballano, pogano insomma complimenti! Il sound degli Antares è un ottimo Speedrock suonato a mille all'ora i riferimenti a Zeke e PeterPanSpeedrock sono ovvi. Hanno un CD disponibile e consigliato. Suonano dodici songs che vengono gradite dai presenti. Il bassista è solito suonare solo con le mutande addosso ma, penso per la giovane età del pubblico ( una buona percentuale minorenne ), questa volta si copre parti delle nudità con un asciugamano legato in vita... Bravi !
Anche loro era la prima volta che li vedevo e se capiterà li rivedrò volentieri . Sempre con puntualità elvetica viene annunciata la visione del Video realizzato per la canzone "Hell Yeah " tratta dal nuovo lavoro dei TFF. Del bel video non vi anticipo nulla, andate a vederlo su Youtube e giudicate voi. L'attesa è finita comincia con un Intro solo strumentale il Live dei TFF. Si parte subito con il nuovo singolo "hell Yeah ", i nostri 5 sono gasattissimi, sono a casa loro con il pubblico amico. I loro concerti sono sempre energici e potenti, sono ottimi musicisti e Yari è un grande intrattenitore, tutti danno il massimo ed le 12 canzoni in scaletta filano via lisce, ormai le conosco bene tutte ,sono privilegiate le nuove songs appena incise anzi ci sono tutte più due del precedente album. Hard-rock potente e tirato influenzato dal Blues e rock anni 70 che i componenti tanto amano. Dal vivo i pezzi rendono meglio che su disco, i TFF sono una ottima Live-Band ed è sempre un piacere ascoltarli . Il concerto si esaurisce"hot
hot baby rock" una song del 2° album divenuta un loro cavallo di battaglia.
Non posso che fare i complimenti a tutte le Band presenti, al pubblico
giovanissimo ma molto caldo e molto 70' anche nell'abbigliamento ( c'era una
chitarra Gibson in palio per il miglior "costume da Glam-rocker" della
serata ) e a tutta l'organizzazione della serata. Alla prossima !!

 

Scaletta TFF:
Hell yeah
Captain
Sweet obsession
On top of me
Lords of soul
Beware of the night
You're like a drug
I'm alive
When city sleeping
Fuck the rest
Trip to deafness
Hot Hot baby rock

PUBBLICATO IL 26 APRILE 2010