CONDIVIDI

WaKEUpCALL

WakeUpCall

Autoproduzione

 

Il Made In Italy continua a omaggiarci di nuovi e interessanti talenti e questa volta ci troviamo a Roma dove i WakeUpCall, quartetto giovanissimo e di belle speranze, comincia l'avventura nel grande e affascinante mondo della musica con un EP che promette loro i migliori auspici e consente a noi di goderci 20 minuti di fresco ed energico rock, ma con intelligente attenzione alla sempre gradita e immancabile melodia. Tommy, Olly, Dario e Matt (rispettivamente voce, chitarra, basso e batteria), sono i quattro giovani moschettieri delle 7 note che per il presente e autoprodotto EP si sono arricchiti di un notevole parterre collaborativo con la presenza di Maurizio (Icio), Baggio (The Fire, Vanilla Sky, Pino Scotto), e Beau Hill (Alice Coper, Europe e altri grandi nomi internazionali), per la registrazione delle 5 tracce che vedono ai nastri di partenza l'opener "Revolution", dalle atmosfere catchy e che invitano a una brillante rebel dance mentre un sound alternative style lo si ascolta in parte nella successiva "The Devil's Round" accattivante al punto giusto, con un solo avvincente e un finale dall'immaginario di mille atmosfere perché ognuno possa interpretarlo a modo suo, davvero geniale! "Before I Fall" è una piacevolissima mid-tempo con potenzialità hit radio (nonché video assolutamente carino), e dalle sonorità estive, mi rendo perfettamente conto che siamo ancora in pieno inverno, ma chiudendo gli occhi sembra di stare nel bel mezzo di una spiaggia per godersi 4 minuti e poco più di solare musicalità per poi passare all'ottima rocker "Here To Stay" di grande spessore e con un chorus da stadio, track inoltre impreziosita dalla partecipazione di Olly Riva, front-man e fondatore della band rock/punk (e anch'essa di casa nostra), The Fire. Si arriva alla conclusiva e spensierata "Full Of Regrets" che rappresenta, a mio giudizio, la band romana in tutta la voglia di omaggiare la propria giovialità a colpi di musica e sono pronto a scommettere tutto il mio entusiasmo nella loro giovane e coinvolgente energia. Benedico, col permesso di Tommy e compagni, il sito myspace: www.myspace.com/wakeupcallmusic 

 

Recensione di Francesco Cacciatore

Pubblicato il 24 Febbraio 2011