CONDIVIDI

lun

17

set

2012

Recensione IsRain - "Trees Never Sleep"

IsRain

Trees Never Sleep

Autoproduzione

Data: 2012

 

 

Prodotto e registrato da loro stessi, masterizzato a Londra da Andy Baldwin ai Metropolis Studio, ecco generato il debut album del progetto musicale IsRain, inserito degnamente nel panorama alternative rock metal e industrial peninsulare. Non esente dal fare percepire influenze esterne, quali quella del sound elettronico dei Depeche Mode e quello industrial potente dei Nine Inch Nails, giusto per fare un paio di nomi, TREES NEVER SLEEP è un lavoro ben strutturato, tenuto insieme dalla professionalità ed esperienza dei singoli componenti, già attivi in altre band che hanno lasciato un segno nello scenario electro goth metal europeo.

 

Non è un disco digeribile in toto, diciamolo subito e via, sebbene non manchi la facile presa in certi passaggi, certo; già con la prima track, “I want to leave you something”, sia la voce che lo stile variano dall’industrial al goth di chiusura, di assonanza ce n’è poca e lo si coglie in modo affilato, duro e deciso anche in seguito, con “Enemy” e le sue chitarre sovrastanti, cui segue “Open your door”, impreziosita dal sax in conclusione e in apertura di “Frozen words”; la chiusura è affidata invece a un lento strumentale “Sonata for the dead”, che racchiude in sé qualcosa di sconvolgente e angosciante insieme e noi ce lo portiamo dietro col suono elettronico diffuso avvertito.

 

Che dire, un buon agglomerato, curato, molto avanti in fatto di arrangiamenti e musicalità, in cui la voce di Nicola Favaretto, ex leader degli Ensoph, fa da collante robusto, al limite della tensione e follia e che merita una nota riguardo.

 

Line-up: Nicola Favaretto _voce; Alberto Pasini_chitarra e programming; Millo Trambaiolo_chitarra; Andrea Tomanin_basso; Alessandro Bonini_batteria.

 

Link: www.israin.com ; www.facebook.com/israinband ; www.twitter.com/israinband ; www.israin.bandcamp.com

 

 

Margherita Simonetti

 

Track List:

1.I want to leave you something

2.No forgiveness

3.Enemy

4.Open your door

5.Frozen words

6.Parasite

7.I don’t wanna be here

8.seasons

9.Sonata for the dead