CONDIVIDI

mar

20

nov

2012

Recensione Y & T - Live at the Mystic

Y & T

Live at the Mystic

Frontiers Records

Release date: 23 novembre 2012

 

 

Due anni fa gli Y&T diedero alla luce “Facemelter”, lavoro del quale abbiamo avuto occasione di parlarvi. L'album live che ci viene oggi recapitato in qualche modo racchiude la carriera di una band nata nel 1976 e con una discografia abbastanza prolifica dove i rimanenti Meniketti-Nymann-Vanderhule,-nel 2011 purtroppo il bassista Kennemore è venuto a mancare, perdendo la battaglia contro un tumore- coadiuvati dalla new entry al basso Brad Lang, danno dimostrazione sul campo di cosa sono stati capaci di fare in questi anni.

 

Questo doppio cd, contiene 22 canzoni registrate nella notte di quasi un anno fa, più precisamente il 2 novembre 2011 al Mystic Theatre and Music Hall. Come sempre accade, viene raccolto in un unica confezione una sorta di best-of della band miscelato con il giusto equilibrio con l'ultimo album di inediti di cui si diceva all'inizio della recensione. Molti brani purtroppo sono già stati catturati nei precedenti album live (ben 3 cd) e pare abbastanza normale considerare un album del genere piuttosto superfluo o, se si guarda la discografia al contrario, diventa fondamentale questa ultima uscita e superflue le precedenti. La musica racchiusa qui è di buona fattura sia a livello di qualità tecniche dei musicisti (“Dirty Girl”), sia se si prende in considerazione la qualità della registrazione e delle composizioni (“Mean Streak”, “Shine On”, “Hungry For Rock”) insomma siamo di fronte ad un buon album, senza infamia e senza lode.

 

 

Recensione di Andrea Lami

 

Tracklisting:

 

CD1: Prelude; On With the Show; Black Tiger; Dirty Girl; Mean Streak; Girl Crazy; Shine On; Blind Patriot; Winds of Change; Straight Thru the Heart; Gonna Go Blind; Surrender; I'm Coming Home

 

CD2: Hungry for Rock; Don't Wanna Lose; Don't Bring Me Down; Hurricane; I Believe in You; Eyes of a Stranger; Rescue Me; Squeeze; Forever