CONDIVIDI

mar

25

giu

2013

Recensione BEHIND THE DISTANCE - "Behind The Distance" EP 

BEHIND THE DISTANCE

Behind The Distance 

FT studio

Release date: 1 maggio 2013

 

Arriviamo un po' lunghi a recensire l'uscita di questo mini-EP, uscito il 1 maggio e composto da 3 pezzi suonati da una giovane, di nascita e di età, band con base a Milano. I quattro componenti che formano i  BEHIND THE DISTANCE vengono da esperienze in altre formazioni con in comune la passione per l'hardcore-punk di seconda ondata, figlio degli anni novanta che riporta a band come Comeback Kid o Have Heart, solo per capirci, in un paragone azzardato, visto il blasone dei nomi citati.

 

Comunque il gruppo si difende egregiamente e anche in poche, brevi tracce convince per intensità ed energia. Coraggiosa la scelta di fare musica al di fuori di quello che sono i nuovi canoni dell' hardcore che aggiungono alla definizione suffissi "melodici" od "easy" per aggiudicarsi il moderno pubblico di questo genere. La prima traccia, "Unsaid", è la più continua e fin dall'inizio regala gioia alle orecchie, le altre due presentano cambi di velocità senza togliere cattiveria all'insieme.

 

Un esordio che fa ben sperare nel futuro. Il lavoro, al momento, è disponibile in versione digitale dal loro sito  behindthedistance.bandcamp.com. Prodotto da  FT Studio di Paolo Beretta in quel di Missaglia ( LC ).

 

Luca Casella 

 

 

Tracklist:

1. Unsaid 

2. Never Forget

3. Again

 

Line up:

Riccardo Williams Gaudino - Vocals

Faust Quaggia - Guitars / Vocals

Roberto Terrasi - Bass

Alberto Audia - Drums

 

 

facebook.com/behindthedistance