CONDIVIDI

mar

10

set

2013

Recensione SPARKLANDS - "Tomocyclus"

SPARKLANDS

Tomocyclus

Avenue of Allies

Release date: 20 settembre 2013

 

 

 

Cercando materiale ed informazioni su questo nuovo monicker ci si imbatte nella tagline della loro pagina twitter che dice “Gli SPARKLANDS possono essere descritti come il link mancante fra i Bad English e i Def Leppard”. Si tratta di un nuovo progetto musicale nato da un’idea dei fratelli Thomas e Robert Riekerk innamorati dell’AOR sin da bambini, cresciuti ascoltando Giant, Bad English, Toto e Foreigner. I due fratelli dopo aver fatto esperienza in band diverse di stampo pop & rock decidono di tornare al loro primo grande amore: l’AOR fondando così questa band di cui “Tomocyclus” è l’album di debutto.

 

La opener “The game” dà subito un’atmosfera anni ’80 grazie ad un riff di chitarra carino così come le tastiere, ma il ritmo risulta ripetitivo e i cori piuttosto deboli. Purtroppo, durante l’ascolto della tracklist, si ha la stessa sensazione in altri pezzi. “Oasis” è un brano che ha un’intro un po’ più cattiva rispetto ai precedenti e ha un bel tiro ed è il primo pezzo che colpisce chi ascolta. “Shattered Dream” e “Open Your Eyes” sono i classici lentoni che non possono mancare in un album AOR ma, ancora una volta sono mono-tonalità e ridondanti nelle sonorità. Fra i brani che si fanno notare: “Sparklands” che è un pezzo interamente strumentale molto d’atmosfera e “Let it out” che strizza l’occhio al blues e si lascia ascoltare con piacere.

 

Nel complesso che dire, questi ragazzi hanno ancora molto da imparare da Bad English, Def Leppard e co. Ahimè l’album manca di mordente, è piuttosto piatto e ripetitivo sia nelle melodie che nella ritmica. Il cantato e i cori risultano piuttosto deboli e poco convincenti. Qualche buona idea c’è ma non è sufficiente per colpire l’ascoltatore e lasciare un qualcosa per farsi ricordare. Rimandati al prossimo album.

 

 

 

Recensione a cura di Monica Manghi

 

 

Tracklist

1) The Game

2) Skyline

3) Joanne

4) Oasis

5) Shattered Dream

6) Afterlife

7) State Of Mind

8) The Feeling Has Gone

9) Sparklands (instrumental)

10) Let Sparks Fly

11) Lost In Space And Time

12) Let It Out

13) Open Your Eyes

14) Tomocyclus

 

Line up

Thomas Riekerk: Voce e cori

Robert 'Ty' Riekerk: chitarra acustica, elettrica e tastiere

Simon Gitsels: sintetizzatori e tastiere

Minco Eggersman: Batteria, percussioni, sintetizzatori e tastiere

Martijn Groeneveld: sintetizzatori e tastiere

 

 

Link

www.sparklands.com