CONDIVIDI

MÖTLEY CRÜE: annunciano il FINAL TOUR - ospite speciale Alice Cooper

I MÖTLEY CRÜE annunciano il FINAL TOUR presentato da Dodge

La band è la prima a firmare un contratto di “cessazione di tour” per evitare tour futuri e non autorizzati

Ultima possibilità di vedere la band dal vivo

 

Los Angeles, CA (28 gennaio 2014) – Dopo oltre tre decadi insieme, l’iconica band rock‘n’roll MÖTLEY CRÜE ha annunciato oggi il FINAL TOUR e il definitivo ritiro dalle scene. L’annuncio si è ufficializzato davanti alla stampa a Los Angeles, quando il gruppo ha firmato un formale contratto di cessazione di tour, effettivo dalla fine del 2015.

 

Con oltre ottanta milioni di album venduti, i MÖTLEY CRÜE hanno suonato concerti da tutto esaurito in tutto il mondo. I MÖTLEY CRÜE hanno dimostrato che sanno come impressionare i fan e questo tour sarà diverso. I fan ascolteranno i loro più grandi successi e assisteranno ad una impareggiabile produzione live. "Quando si tratta di mettere insieme un nuovo spettacolo non ci risparmiamo e ciò fa parte dell'eredità dei MÖTLEY CRÜE" spiega Nikki Sixx (basso). "Per quanto riguarda ciò che stiamo programmando, sarebbe come scoprire che cosa si sta per ricevere a Natale prima di aprire i regali. In un'epoca in cui riceviamo troppe informazioni, vorremmo mantenere segrete alcune sorprese fino a quando lanciamo il nostro Final Tour".

 

Il Final Tour presentato da Dodge e prodotto da Live Nation inizierà in nord America il 2 luglio a Grand Rapids, MI per 72 date, per poi spostarsi nel resto del mondo nel 2015.

 

Ospite speciale del tour sarà ALICE COOPER, che dichiara: “E' molto difficile oggi trovare delle vere band hard rock”. "I MÖTLEY CRÜE sono sempre saliti sul palco con una sola attitudine ed è questo che lascia il pubblico senza fiato. La prossima estate ha davvero bisogno di MÖTLEY CRÜE e Alice Cooper insieme”.

 

Come stabilito nel contratto di cessazione di tour che la band ha firmato nel corso della conferenza stampa di oggi, il gruppo non farà altri concerti dopo il Final Tour. L’avvocato della band, Doug Mark di Mark Music & Media Law, spiega: "Altri gruppi si sono sciolti per rancori interni o per l'incapacità delle persone di andare d'accordo, ma questa è una scelta mutuale tra tutti e quattro i membri originali che hanno deciso in maniera pacifica di concentrasi su altro”. Vince Neil, Nikki Sixx, Tommy Lee e Mick Mars andranno ognuno per la propria strada dopo il lungo ciclo di tour di due anni. Tommy Lee (batteria) spiega: "Tutto deve finire! Abbiamo sempre voluto fare concerti col botto e non suonare a fiere di paese e piccoli club con uno o due membri della band originale! Il nostro lavoro qui è finito!”. Mick Mars (chitarra) aggiunge: "La storia tumultuosa della band è stata più drammatica di 'General Hospital'”. Il cantante Neil conclude: “Mi mancherà suonare con i ragazzi, ma non voglio smettere di fare rock and roll e mi sembra che ci siano un sacco di grandi opportunità e progetti interessanti dopo i Mötley!”.

 

Il Final Tour coinciderà con il film realizzato sulla base del best-seller The Dirt. Jeff Tremaine, creatore di “Jackass”, sarà il regista del film che arriverà nelle sale nel 2015. “The Dirt” non è solo uno dei libri rock più venduti di tutti i tempi, ma anche uno dei più grandi libri rock di tutti i tempi a causa della sua brutale onestà, le sue molteplici prospettive sugli stessi eventi e la partecipazione di tutti i membri della stessa band. L'intenzione di Tremaine è quella di rendere non solo un grande film su una band, ma un grande film su quattro disadattati che, loro malgrado, si sono uniti per superare le avversità e cambiare la storia del rock & roll. "’The Dirt' è un film che ho voluto fare sin da quando ho letto il libro nel 2002", dice Tremaine.

 

BIG MACHINE RECORDS, etichetta di artisti country come Taylor Swift e Tim McGraw, ha stabilito una joint venture con MÖTLEY RECORDS e ELEVEN SEVEN MUSIC per la realizzazione in estate di un tributo country ai MÖTLEY CRÜE. Tra gli artisti già confermati per essere presenti sul tribute album country c’è Florida Georgia Line. Borchetta, fondatore di Big Machine Records, dice della collaborazione, "Sono stato un fan dei Crüe fin dall'inizio. Quando il loro manager Chris Nilsson mi ha chiamato con l'idea di un album tributo su Big Machine Records ho detto immediatamente di sì. Il nostro album metterà in evidenza quanto sia grande il catalogo delle canzoni dei MÖTLEY CRÜE".