CONDIVIDI

lun

17

mar

2014

Recensione L.R.S. - "Down to the Core"

L.R.S.

Down to the Core

Frontiers Records

Release date: 21 marzo 2014

 

 

E' da fine gennaio e più precisamente dall'annuncio della bill del Frontiers Festival che siamo curiosi di ascoltare alcune band che suoneranno in quel weekend di hard rock melodico. Una di queste erano proprio i L.R.S. che rispondono al nome di Tommy La Verdi (21 Guns), Josh Ramos (The Storm, Hardline) e Michael Shotton (Von Groove, Airtime). Unire questi tre talenti è già di per sé una cosa molto interessante a livello musicale, soprattutto se per chiudere le fila della band vengono chiamati in causa musicisti del calibro di Alessandro Del Vecchio, qui anche in qualità di produttore.

 

 

Apre il disco “Our Love To Stay” una canzone semplice e coinvolgente che riporta alla mente alcuni passaggi della colonna sonora di Rocky IV (una pietra miliare dell'hard rock melodico). “I Can Take You There” è la prima semi-ballad dell'album, che si candida a diventare una delle preferite dell'album sin dal secondo ascolto. Le tastiere alla Bad English introducono “Never surrender” che non sarebbe sfigurata in uno dei due album di una band di quello spessore. Il livello si mantiene sempre molto alto grazie a composizioni come “To Be Your Man” o “Almost Over You”, le due ballad dell'album oppure “I Can Take You There” con i suoi cori coinvolgenti o “Down To The Core” l'ottimo brano che da il titolo a tutto l'album.

 

Ci troviamo di fronte all'ennesima gemma preziosa fuoriuscita da mamma Frontiers, un album che tutti gli amanti dell'AOR non potranno fare a meno di avere nei loro scaffali. Prima di verificare dal vivo le qualità di questi musicisti e di riascoltare qualche canzone estratta da questo album, rimane un unico dubbio nella nostra mente: riusciranno i nostri eroi a dar un seguito a questo progetto?? Ce lo auguriamo davvero tanto.

 

 

Recensione di Andrea Lami

 

 

Tracklist:

1. Our Love To Stay

2. Livin' 4 A Dream

3. I Can Take you There

4. Never Surrender

5. Almost Over You

6. Shadow Of A Man

7. Universal Cry

8. To Be Your Man

9. Down To The Core

10. I Will Find My Way

11. Waiting For Love

12. Not One Way To Give

 

Line up:

Tommy La Verdi - lead vocals

Josh Ramos - guitars

Michael Shotton – drums, backing vocals

 

with:

Alessandro Del Vecchio - keyboards, hammond organ, backing vocals

Nicola Mazzucconi - bass, fretless bass

Anna Portalupi - bass, fretless bass

Jamie Browne - bass