CONDIVIDI

Recensione HOLY SHIRE - Midgard

HOLY SHIRE

Midgard

Bakerteam Records

Release date: 13 Maggio 2014

 

 

Il Made In Italy continua a deliziarci grazie allo stile potente e raffinato dei lombardi Holy Shire: sorprendente band nata nel 2009 con l'idea di suonare metal folk a tinte sinfonico/epiche, facendone poi uno stile personale grazie a un tocco fantasy metal (come dal gruppo stesso definito), per arricchire il genere di un sapore magico quanto fantasioso. Dopo il demo “Moonrise”, l'EP “Pegasus”, e l'inserimento del brano “Holy Shire” nella compilation Emergenza Metal volume 1, all'inizio del 2013 la line-up cambia con l'inserimento di un nuovo bassista e si arricchisce con l'arrivo della cantante lirica argentina La Sisiki, completando in veste di seconda voce lo sfondo musicale dell'attuale eight-piece band.

 

 

È quindi possibile ribattezzare il genere, nonché ciliegina del presente e debut full-lenght “Midgard”, un symphonic power metal a tinte folk con tematiche fantasy; ben dieci tracce (inclusa quella della versione digipack) avvolgenti e imprevedibili come testimonia il singolo-video “Winter Is Coming”, brano che si rifà alla saga di Game Of Thrones del noto scrittore George R. R. Martin.

 

Geniale l'utilizzo del flauto (basta ascoltare “Overlord Of Fire” per credere) quanto quello delle tastiere che a tratti richiamano un gradito clima vintage, come nel finale settantiano della tonante “Gift Of Death” e il tradizionale piano nell'articolata “Beyond”. All'appello non potevano certo mancare le vitali sei corde, grazie a riff micidiali e soli squisitamente mirati: la cavalcante “Bewitched (My Words Are Power)” e la roboante “Holy War”, sono due ineccepibili conferme.

 

Una parentesi a parte la meritano la già menzionata “Holy Shire” e “The Revenge Of The Shadow”: la prima è un'allettante doppia magia in quanto a una fase iniziale in stile ballad segue un refrain più marcato, l'altra si distingue invece per il suo affascinante e atmosferico tocco medievale; doveroso sottolineare che entrambe le tracce sono state ispirate dall'epochal movie “Il Signore Degli Anelli”. Ci sono infine la toccante quanto corposa melodia della teatrale long title-track, e la leggendaria cover “Greensleeves” a concludere quella che è la tracklist della già accennata versione digipack.

 

“Midgard” è a tutti gli effetti un eccellente e incoraggiante punto di partenza, un trampolino di lancio per una band che non solo può dire e suonare la sua, ma che ha tutte le potenzialità per puntare davvero in alto.

 

 

Recensione di Francesco Cacciatore

 

 

Tracklist

1. Bewitched (My Words Are Power)

2. Winter Is Coming

3. Gift Of Death

4. Overlord Of Fire

5. Holy Shire

6. The Revenge Of The Shadow

7. Beyond

8. Holy War

9. Midgard

10. Greensleeves (digipack bonus track)

 

 

Line-up

Aeon - Lead vocals

La Sisiki - Vocals

Andrew Moon - Lead guitar

Ed Gibson - Guitar

Reverend Jack - Keyboards

Black Bass - Bass

Ale - Flute

theMaxx - Drums

 

 

Link

www.holyshire.com

www.facebook.com/HOLYSHIRE