CONDIVIDI

Recensione SOLDIERS OF A WRONG WAR - Slow

SOLDIERS OF A WRONG WAR

Slow

Ammonia Records

Release date: 7 ottobre 2014



Soldiers Of A Wrong War non è sinonimo di un gruppo di soldati volti a una guerra indesiderata, bensì di un ottimo quartetto Made In Italy che si appresta a omaggiarci del terzo e nuovo lavoro “Slow”: pregevole mini masterpiece che segue il primo Ep uscito nel 2009 e il full-lenght “Lights And Karma” pubblicato nel 2011, dal quale sono stati estratti i due cavalli di battaglia “Save Me” e “Dreamers”.


È un piacevole melodic rock a tinte alternative il sound che scorre nelle vene della band, e i tre brani dell'Ep in questione lo confermano a 360° come si evince dalla title track (in veste anche di singolo-video) e “Inside My Bones”, che riescono a trasmettere tanta linfa vitale grazie a un'adrenalina melodica davvero avvincente. La struggente ballad “Walls” ha invece quell'immancabile tocco atmosferico che appassiona e coinvolge a effetto immediato.


Per la serie “poche ma buone”, il frontman Luca e compagni hanno saputo condensare in 10 minuti qualità che promettono bene per il prossimo lavoro ma non solo, poiché siamo certi che viaggerà sulla stessa lunghezza d'onda del convincente tris sopra menzionato.



Recensione di Francesco Cacciatore



Tracklist

Slow
Walls
Inside My Bones


Line-up

Luca “Difio” Del Fiore - Vocals, guitars

Luca Cek - Guitars

Adin Sulic - Bass

Simone Fava - Drums



Link

www.soldiersofawrongwar.com

www.facebook.com/soldiersofawrongwar