CONDIVIDI

Recensione THE ONEIRA - Hyperconscious

THE ONEIRA

Hyperconscious

Musea/Parallele

Data pubblicazione: Novembre 2014



Secondo album per il progetto progressive/rock/crossover THE ONEIRA del chitarrista compositore Filippos Gougoumis, al suo fianco il polistrumentista Oliver Philipps, mente dei tedeschi Everon, stimato musicista e produttore. La formazione comprende il tastierista veterano Giampaolo Begnoni e il nuovo ingresso Danilo “Sakko” Saccotelli, batterista e musicoterapista noto nell’ambiente prog/metal nazionale, qui anche autore del concept narrativo e testi. Completano il mosaico il guest vocal Manuel Ruscigno e la cantante dei Delain Charlotte Wessels su un brano strumentale.


Album imponente e di classe, netto passo avanti rispetto al già ottimo esordio “Natural Prestige”.

Hyperconscious è un viaggio narrativo, sonoro e sensoriale. Melodico e potente senza cali di tensione e ricco di phatos. Difficile scorporare i brani che vivono comunque di luce propria nonostante l’impeccabile dipinto sonoro globale.


Un disco dai connotati internazionali ma che affonda le sue basi sulle due culle culturali del mediterraneo, Grecia e Italia. Impossibile rimanere indifferenti.


Recensione di Andrea Lami


Tracklist:

Overture

Closer

Puzzle

Summer Light

Esoteriko

Forget me

Face the Darkness

Mater

In my mind

Ocean of rebirth


Line up:

Filippos Gougoumis: Composer,Guit, Bass, Vox

Danilo “Sakko” Saccotelli: Drums, perc, Vox

Giampaolo Begnoni: Synth, Programming

guest:

Oliver Philipps: Vox, Guit, Key

Manuel Ruscigno: lead Vox

Charlotte Wessels: guest Vox


Link:

www.theoneira.com