CONDIVIDI

lun

29

dic

2014

 

Recensione MARCO SANCHIONI – Dolcemente Gridando Sul Mondo

MARCO SANCHIONI

Dolcemente Gridando Sul Mondo

Autoproduzione

Data Pubblicazione: 5 Dicembre 2014



Terzo album solista per il cantautore italiano MARCO SANCHIONI da Fano, che arriva a seguito di una lunga e prestigiosa carriera in ambito indie-rock e dopo il successo di “Dieci anni dopo” (2012). DOLCEMENTE GRIDANDO SUL MONDO segna un importante passo avanti nella sua attività compositiva e di ricerca di differenti influenze sonore, portandolo ad accorpare gli stili, quali il rock, il pop, il grunge, il punk, l’acustico e racchiudendoli qui, in questo scrigno prezioso, sorreggendo il tutto con testi impegnati, che colgono le problematiche esistenziali dando un senso di intimità e di grottesco peculiari e singolari al tempo stesso. La chitarra è lo strumento più esposto, che emette suoni dolci e grezzi contemporaneamente e che Marco sa fare sua usandola per accompagnare la perfetta voce intonata dalla erre moscia che rimanda al maestro Francesco Guccini e che lui ben sa sfruttare.


Prodotto da Marco Sanchioni stesso e da Alessandro Castriota, il disco si snoda attraverso undici tracce compatte e ben strutturate, cariche e anche pacate e riflessive, il cui intro è affidato al violino irrequieto di “Gli intellettuali non salveranno il mondo” che cede il posto al rock importante di “L’ anima (canzone cruda)”, quindi a “Fuggire” coi suoi favolosi anni Ottanta, poi a “Bimbi di pietra” con il suo lento malinconico e raffinato e così via, testo dopo testo e brano dopo brano fino alle cantautorali “Canzone per me” e “Sole di luglio” che guidano verso la chiusura, assegnata ai toni rock di “Il potere è adesso” e per contro al mesto ed emotivamente lento di “Resistenza passiva”.


Beh, che dire, Marco non è uno sprovveduto, questo disco, in cui non manca nulla, ne è la dimostrazione, noi gli auguriamo un futuro perfetto perché supportiamo l’ottima musica italiana, quella che merita.



Marghe Simonetti


Line-up:

Marco Sanchioni_voce, cori, chitarre elettriche e acustiche, noise, cembalo, tastiere,basso

Simone Cardinetti_chitarre solistiche e ritmiche, noise

Valerio De Angelis_basso

Diego Romagnoli_battieria

Luca Bacelli_violoncello

Luca Nicolini_violino


Tracklist :

1- Gli intellettuali non salveranno il mondo

2- L’anima (canzone cruda)

3- Fuggire

4- Sopravvivere vivendo

5- Bimbi di pietra

6- Chiamarti per nome

7- Canzone per me

8- Il mio girotondo

9- Sole di luglio

10- Il potere è adesso

11- Resistenza passiva


Web site:

www.marcosanchioni.it

www.facebook.com/marcosanchioni1

twitter.com/sanchiomarco

www.youtube.com/msmanchild