CONDIVIDI

Recensione WE ARE IMPALA  - Synesthesia

WE ARE IMPALA

Synesthesia

Jetglow Recordings

Release date: 23 gennaio 2015



Talvolta le belle emozioni possono essere trasmesse attraverso espressioni esclusivamente sonore, ed è quello che il quartetto stoner/underground degli spagnoli WE ARE IMPALA è riuscito a fare grazie al debut album “Synesthesia”.


Possiamo definirla un'esperienza musicale dove i soli strumenti riempono gli spazi di molteplici significati, dando un senso ben definito alle sei ampie tracce del lavoro in questione.


La partenza ha un fascino elegantemente atmosferico ribattezzato col titolo di “Tentakloj”; segue il passo darkeggiante del singolo e videoclip “Forgesis” che, attraverso un percorso fatto di piccoli tocchi hammond e un intermezzo a fase crescente, si rende particolarmente interessante.

Un iniziale e delicato arpeggio introduce la toccante “Delaylama”: una favola a cuore aperto che si racconta emozionalmente da se; mentre la successiva “Abstrakta” ha uno sfondo più contraddittorio se vogliamo, poiché emette un fascio di luce sperimentale che si accende di un finale assai dinamico. Le rimanenti “Heleco” e “Kasden” sono le tracce più lunghe curate però con geniale scaltrezza, in quanto catturano l'attenzione con estrema facilità.


Liberate dunque i pensieri e lasciatevi conquistare da questi bravi musicisti iberici, perché riusciranno a trasportarvi a suon di classe verso nuovi e piacevoli orizzonti. In conclusione merita sottolineare che l'album è disponibile nei formati CD/LP 12”, e in anteprima dal 15 gennaio in DIGITAL DOWNLOAD/STREAMING.



Recensione di Francesco Cacciatore



Tracklist

Tentakloj

Forgesis

Delaylama

Abstrakta

Kasden

Heleco


Line-up

Xevi Strings - guitar

Mauro Pinto - bass

Albert Guanyabens - keys

Ander Soto - drums


Link

www.weareimpala.bandcamp.com

www.facebook.com/WeareImpalaMusic